Evoluzione del comune


Dal XII al XIII secolo la popolazione delle città aumento soprattutto per l'immigrazione, e questo complicò i rapporti all'interno della città, ci furono scontri tra consorterie nobiliari e borghesi, aristocrazia militare e ceti mercantili, piccola e grande nobiltà, e non si riusciva ad arrivare ad una stabilità politica e quindi i comuni applicarono nuovi ordinamenti, i consoli vennero sostituiti dai podestà (governatore proveniente dall'esterno, imparziale) ed era in genere una persona esperta di questioni politiche, giuridiche e militari, e molti podestà divennero così famosi che venivano richiesti per la loro professionalità, veniva assunto con un contratto (giurando fedeltà allo Statuto cittadino), rimaneva in carica per un anno e poi veniva messo al giudizio di una commissione e se era positivo veniva retribuito, ma anche il governo podestarile poi non risolse i problemi, c'era un rappresentante chiamato Capitano del popolo e molte volte i suoi sostenitori si scontravano con le famiglie nobili rappresentate dal podestà.

In molte città il Comune prevalse su quello Podestarile e vietò ai nobili (i magnati) di accedere alle cariche pubbliche, e qui la figura del capitano era uguale a quella del podestà e poi divennero figura contrapposte, e il governo fu diviso tra queste due cariche tra loro rivali (cresce l'instabilità).

I grandi cambiamenti demografici determinarono anche una trasformazione del paesaggio urbano perché con l'aumento della popolazione furono costruite nuove mura, e le strade si riempirono di botteghe e palazzi dove risedevano i nuovi ricchi.

E le nuove istituzioni politiche si inserirono nel palazzo del Comune (che si trovava su una piazza dove il popolo si radunava nei momenti importanti) e nacquero anche meravigliose cattedrali, fatte innalzare da vescovi nelle città (presero il nome da "cattredra" che è il seggio vescovile che era all'interno) e se ne costruirono sempre di più grandi e più alte (più vicine al cielo, a Dio), erano eseguite in romano o gotico rifinite con marmi e vetri colorati, nella piazza davanti si svolgeva in genere anche il mercato, di fronte o vicino c'era il palazzo del comune e questa piazza era il cuore della città medievale.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Basso Medioevo - Evoluzione del Comune