Le eresie, la chiesa e gli ordini mendicanti

1198 -> Innocenzo III diventa Papa:
- il potere del Papa è come la luce del sole.
- il potere dell'imperatore è come la luce della luna.
Si stabilisce che la chiesa è la massima autorità religiosa e una massima carica politica, prenderà posizione per tutte le elezioni dei sovrani.
Tutti i re europei erano vassalli del Papa e della chiesa.
Lotta contro le eresie (XII secolo):
- credere nella religione cristiana ma si va contro le idee della chiesa e del Papa.
XII secolo, la chiesa è molto potente ma molto corrotta (lontano da carità e povertà); molte persone volevano una chiesa povera, si sviluppano due grandi comunità eretiche:
- Poveri di Lione o Baldesi
- Catari o gli Albigesi: persone che abitano ad Albi (Francia del sud), si ribellano, vanno contro la chiesa e vanno in piazza a manifestare.

Innocenzo III li condanna come eretici
1208 -> il Papa invita i grandi feudatari francesi a prendere le armi contro queste comunità, crociata contro gli Albigesi.

Esito:
Molti catari vengono uccisi, molti vanno in Liguria, in Italia si diffonde la cultura provenzale e diventa un modello per la scuola siciliana.
Ordini mendicanti (chiedere l'elemosina), uomini religiosi che prendono gli ordini e si danno una regola (povertà e non avere alcun bene materiale):
- Francescani -> figlio di un ricco mercante, vuole essere povero come Gesù e mendicare con gli amici e fratelli.
- Domenicani -> prete spagnolo, viaggia molto nella Francia del sud dove si avvicina alle idee dei catari e li vuole vincere con le parole e non combattere.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Eresie e ordini mendicanti nel Medioevo