Video appunto: Origini della Mafia siciliana

Origini della Mafia Siciliana



La mafia siciliana ha delle origini molto antiche, infatti nacque nel Diciannovesimo secolo; prima però era un’organizzazione di tipo agricolo, poi con il passare degli anni si è radicata nella società sempre di più.

Il termine “mafia” venne utilizzato per la prima volta per indicare un’organizzazione criminale originaria della Sicilia, e con ramificazione negli Stati Uniti; poi in un secondo momento fu ribattezzata con il termine “Cosa Nostra”.

La mafia ha accresciuto i suoi capitali, grazie alla mafia americana, con il traffico della droga, per poi investirli, ad esempio, nell'imprenditoria.

All'inizio della nascita di questa organizzazione criminale si negava addirittura la sua esistenza; poi solo tra gli anni Sessanta / Settanta si iniziò a considerarla come un vero e proprio problema della società italiana.

Infatti, da quel momento, si iniziò ad indagare sempre di più, arrestando anche i principali capi – mafia, ovvero: Totò Riina, Bernando Provenzano, Nitto Santapaola e Salvatore Lo Piccolo.