Video appunto: Winston Churchill


All’interno di questo appunto è possibile trovare una descrizione ed un’analisi dalla biografia, le prime esperienze politiche, i primi anni di carriera fino al secondo mandato, per punti, riguardo Winston Churchill. Oltre alla biografia nel noto politico britannico vengono descritte le sue prime esperienze politiche, i primi anni di carriera politica, la crisi dell'abdicazione, il secondo mandato ministeriale, gli ultimi anni della sua vita e la morte, il suo ruolo nella guerra.



Indice:
Biografia di Winston Churchill
Prime esperienze politiche e guerra boera
Primi anni di carriera politica
Crisi dell'abdicazione
Secondo mandato ministeriale
Gli ultimi anni e la morte

Biografia di Winston Churchill




  • Winston Churchill nacque a Woodstock il 30 novembre 1874;

  • Primo ministro del Regno Unito dal 1940 al 1945 e nuovamente dal 1951 al 1955;

  • Fu membro del Parlamento dal 1900 al 1922 e dal 1924 al 1964;

  • Guidò come Primo ministro il Regno Unito alla vittoria della seconda guerra mondiale;

  • Fu anche leader del Partito Conservatore per quindici anni, dal 1940 al 1955;

  • Nacque in un a famiglia aristocratica;

  • Si arruolò nell’esercito britannico e combatté in India, nella guerra mahdista in Sudan e nella seconda guerra boera;

  • Winston Churchill ottenne fama per le sue corrispondenze giornalistiche;

  • Agli inizi del XX secolo entrò in politica;

  • Ricoprì degli incarichi ministeriali nel governo liberale, il quale era presieduto da Herbert Henry Asquith;

  • Con il cancelliere dello Scacchiere David Lloyd George svolse un’intensa attività riformatrice nel campo sociale;

  • Dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, fu nominato primo lord dell’ammiragliato;

  • In seguito all’esito fallimentare della campagna di Gallipoli, dovette abbandonare il governo;

  • Nel 1916, riprese importanti luoghi di governo nel nuovo gabinetto di David Lloyd George;

  • Dopo la guerra ottenne la carica di cancelliere dello Scacchiere del nuovo governo presieduto da Stanley Baldwin;

  • Divenne una delle voci più critiche riguardo la Germania nazista;

  • Quando scoppiò la seconda guerra mondiale divenne nuovamente primo lord dell’ammiragliato;

  • Quando Neville Chamberlain si dimise nel 1940 divenne Primo ministro;

  • Per sostenere la resistenza del Regno Unito furono decisivi i suoi discorsi, soprattutto quando nel 1940 – 1941, il Commonwealth e l’Impero britannico si ritrovarono a fronteggiare la minaccia;

  • Nel 1946 a Fulton pronunciò il discorso sulla “cortina di ferro”, che segnò l’inizio della guerra fredda;

  • Fu rieletto Primo ministro nel 1951;

  • Si dimise dalla carica nel 1955;
    Quando Winston Churchill morì la regina Elisabetta I gli concesse gli onori del funerale di Stato.


Prime esperienze politiche e guerra boera




  • Winston Churchill tenne comizi a tre riunioni del Partito conservatore;

  • A dicembre tornò in India per tre mesi dove coltivò la passione per il polo;

  • Durante il ritorno in Gran Bretagna soggiornò ad un hotel del Cairo dove si concentrò nuovamente sulla politica partecipando ad incontri;

  • Salpò da Southampton per andare in Sudafrica, avendo il presentimento che scoppiasse una seconda guerra boera, come corrispondente per il Daily Mail e il Morning Post;

  • Winston Churchill sbarcò a città del Capo e raggiunse il fronte a Ladysmith, assediato da truppe boere;

  • Durante un viaggio in treno verso Colenso, i boeri attaccarono il convoglio e Churchill fu catturato e portato in un campo di prigionia a Pretoria;

  • Lui e altri due prigionieri riuscirono a scappare attraverso i bagni del campo;

  • Ricercato, Churchill riuscì a scappare, nascondendosi su un convoglio che lo portò nell’Africa Orientale Portoghese;

  • Da qui si imbarcò per Durban, dove scoprì che la sua evasione lo aveva reso famoso;

  • Al posto di tornare in patria, Churchill preferì essere assegnato come tenente nel regime dei South African Light House e si unì alle truppe del generale Redvers Buller che sconfissero i boeri a Ladysmith e presero Pretoria.gli eventi della Seconda Guerra mondiale



  • Primi anni di carriera politica




    • Nel 1911 passato all’ammiragliato, si dedicò ad un ampio programma di ammodernamento della Royal Navy, per mantenere la superiorità rispetto alla Germania;

    • Predispose l’inaugurazione di nuove classe navali, come la Queen Elizabeth e la Arethusa;

    • Winston Churchill promosse la modifica dei motori delle navi militare da combustibile a carbone in quelli a petrolio;

    • Negoziò e fece approvare alla Camera dei Comuni un contratto di acquisto da parte dello Stato della quota del 51 per cento della Anglo – Persian Oil Company;

    • Quando scoppiò la prima guerra mondiale, rimase a capo della Marina britannica;

    • L’evento più importante di questo periodo fu la fallita campagna di Gallipoli;

    • Questa operazione aveva l’obiettivo di eliminare le difese turche nello stretto dei Dardanelli per permettere alle truppe britanniche, australiane e francesi di raggiungere Costantinopoli e unirsi quindi all’esercito russo;

    • La flotta non riuscì ad annientare le difese dei turchi, così Churchill venne considerato il colpevole della sconfitta, essendo lui il ministro responsabile;

    • Per questo motivo, nel 1915, a causa di varie pressioni, dovette dimettersi;

    • Così ricominciò a prendere servizio nell’esercito, diventando tenente colonnello;

    • Si schierò all’opposizione del nuovo governo e il 7 gennaio del 1916 tenne un discorso in cui attaccava il primo lord dell’Ammiragliato e chiedeva il ritorno di Fisher;

    • Il 3 maggio il suo battaglio venne accorpato alla XV divisione e Churchill, deciso a rientrare in politica, chiese il congedo;

    • Divenne ministro degli Approvvigionamenti nel nuovo governo di Lloyd George;

    • Nel marzo del 1917 cominciò l’ultima offensiva tedesca e Churchill rappresentò il coordinamento tra il governo britannico e i comandi francesi;

    • Dopo la vittoria, consigliò di essere moderati nella pace con la Germania, soprattutto per evitare lo scoppio di una rivoluzione comunista nel Paese.



    Primi anni di carriera politica




  1. A gennaio del 1936 Winston Churchill salì al trono il re Edoardo VIII, con il quale Churchill aveva un rapporto di amicizia che andava avanti da ben 25 anni;

  2. Quando uscì fuori la volontà da parte del nuovo sovrano di sposare l’americana divorziata Wallis Simpson, Baldwin incaricò Churchill di tentare di convincerlo a non sposare l’americana e a non abdicare;

  3. Il 7 dicembre tenne alla Camera un discorso in favore di Edoardo, venne però sommerso di fischi, così fu costretto ad interrompere il discorso;

  4. Questo perché i deputati ritenevano che Churchill intendesse approfittare della crisi istituzionale per rovesciare Baldwin;

  5. Così la reputazione di Churchill in Parlamento e in Inghilterra venne gravemente danneggiata.



Secondo mandato ministeriale




  1. Dopo le elezioni dell’ottobre 1951, Winston Churchill divenne nuovamente primo ministro e il suo governò durò fino al 1955;

  2. Winston Churchill ricoprì l’incarico di ministro della Difesa dal 1951 al 1 marzo 1952, quando consegnò il portafoglio al feldmaresciallo Alexander;

  3. Appena entrato in carica ridusse gli stipendi di tutti i componenti del governo, compreso il suo;

  4. Avviò la privatizzazione dell’industria metallurgica.



Gli ultimi anni e la morte




  • Si ipotizzò che Winston Churchill avesse avuto la malattia di Alzheimer negli ultimi anni;

  • Nel giugno 1962, mentre si trovava a Montecarlo si ruppe il femore;

  • Gli ultimi anni di vita furono compromessi dalla sua cattiva salute e dal tragico suicidio della figlia Diana nel 1963

  • Nonostante ciò, Churchill provò a rimanere attivo nella vita pubblica;

  • Il 27 luglio 1964 sedette per l’ultima volta alla Camera dei Comuni;

  • Il 15 gennaio 1965, Winston Churchill ebbe un grave ictus e morì nella sua casa a Londra nove giorni dopo all’età di 90 anni, la mattina del 24 gennaio 1965, esattamente 70 anni dopo la morte del padre.



A cura di Fabiola.