Video appunto: Churchill

Biografia di Winston Churchill



Sir Winston Leonard Spencer Churchill, chiamato Winston Churchill, nato il 30 novembre 1874 a Blenheim Palace in Inghilterra e moto il 24 gennaio 1965 a Londra, fu uno statista britannico, oratore e autore che radunò da primo ministro il popolo britannico durante la seconda guerra mondiale e guidò il suo paese dall'orlo della sconfitta alla vittoria.

Riuscì ad affermarsi nella politica nazionale prima della prima guerra mondiale. Nelle vene di Churchill scorreva il sangue di personalità importanti come il padre,Lord Randolph Churchill discendeva direttamente da John Churchill, primo duca di Marlborough, mentre sua madre, Jennie Jerome, una nota bellezza, era la figlia di un finanziere di New York.
Il giovane Churchill trascorse un'infanzia infelice e tristemente trascurata, riscattato solo dall'affetto della signora Everest, la sua devota infermiera. I suoi risultati accademici erano decisamente scadenti così suo padre decise di fargli intraprendere la carriera militare. Nel 1895 , anno della tragica morte del padre, entrò nel quarto Ussari.
Successivamente intraprese la sua carriera politica in India, sud Africa e poi ritornò in Gran Bretagna come eroe militare. Lì pose nuovamente l'assedio a Oldham nelle elezioni del 1900.
Intraprese anche la carriera di ministro liberale. Al Board of Trade, Churchill emerse come un leader nel movimento del liberalismo dal laissez-faire verso la riforma sociale. Ha completato il lavoro iniziato dal suo predecessore, Lloyd George, sul disegno di legge che impone un giorno massimo di otto ore per i minatori. Lui stesso era responsabile dell'attacco ai mali del "sudato"lavoro istituendo comitati commerciali con il potere di fissare salari minimi e di combattere la disoccupazione istituendo scambi di lavoro statali.
Nel 1931 fu formato il governo nazionale e Churchill, sebbene un sostenitore, non ebbe alcun ruolo nella sua istituzione. Era arrivato a un punto in cui, nonostante tutte le sue capacità, era diffidato da tutte le parti.

I successi militari



Per quanto riguarda i successi militari: gli sbarchi alleati in Nord Africa necessitarono di un nuovo incontro tra Churchill e Roosevelt, questa volta a Casablanca nel gennaio 1943. Lì Churchill sostenne un attacco precoce e su vasta scala al "fondo dell'Asse" ma non andò a buon fine.
Il 1953 fu per molti aspetti un anno gratificante per Churchill. Ha portato l'incoronazione della regina Elisabetta II, che ha tirato fuori tutto il suo amore per lo storico. Ha ricevuto personalmente due importanti riconoscimenti, l'Ordine della Giarrettiera e il Premio Nobel per la letteratura. Un colpo improvviso a giugno, che ha causato una paralisi parziale, ha obbligato Churchill a cancellare un incontro programmato alle Bermuda in cui sperava di ottenere l'accordo di Eisenhower per i colloqui al vertice con i russi. I suoi poteri iniziavano a venir meno.
Il 9 aprile 1963, gli fu conferita una cittadinanza americana onoraria da un atto del Congresso. La sua morte avvenne nella sua casa di Londra nel gennaio 1965 e fu seguita da un funerale di stato in cui quasi tutto il mondo ha reso omaggio. Fu sepolto nella tomba di famiglia nel cimitero di Bladon, nell'Oxfordshire.

A cura di Anny.