Genius 13137 punti

[h2]Sviluppo scientifico
La seconda metà del XX secolo è stato un periodo di rapido sviluppo della scienza e tale sviluppo prosegue nel XXI secolo grazie ai forti investimenti nella ricerca e alla messa a punto di strumenti che posseggono un altissimo grado di perfezione tecnologica. In molti settori sono in corso importanti ricerche: in genetica e biologia, con il progetto genoma umano (per individuare tutti i geni che trasmettono le caratteristiche ereditarie dell’uomo) e le biotecnologie, cioè le tecniche di manipolazione degli organismi viventi attraverso interventi sulle loro caratteristiche ereditarie; in fisica, dove gli scienziati ricercano la legge che collega le quattro forze fondamentali (gravità, elettromagnetismo, interazione nucleare forte, interazione nucleare debole); in medicina, in cui si cerca di debellare antiche malattie e di affrontare nuove epidemie come l’Aids e l’epatite C.
Il governo economico mondiale.
La globalizzazione del mercato sta creando una situazione del tutto nuova, in cui il potere degli Stati in materia di economia si sta riducendo, perché le decisioni fondamentali vengono prese da alcuni ristretti organismi internazionali: il Fondo Monetario Internazionale che concede prestiti ai Paesi in difficoltà imponendo condizioni da rispettare, la Banca Mondiale che finanza progetti specifici; il G8, cioè il gruppo dei sette Stati più industrializzati (G7) a cui si è aggiunta la Russia; il WTO (World Trade Organization, ovvero l'Organizzazione mondiale del commercio) che controlla il commercio mondiale. Questi organismi costituiscono ormai il governo economico mondiale. Nell'ambito delle loro decisioni hanno un effettivo potere solo poche grandi potenze economiche: ad esempio nel Fondo monetario internazionale, in cui ogni Stato controlla un numero di voti corrispondenti alla quota versata, gli Stati Uniti hanno da soli un quinto dei voti.
[/h2]

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email