Video appunto: Strategia di Giolitti

La strategia di Giolitti



Giolitti, al contrario del liberalismo - che possiamo considerare conservatore - di Sonnino, aveva in mente un liberalismo riformista. Attraverso questo, si poteva essere in grado di stabilizzare il Paese, sviluppando economia e libertà politica. Per realizzare questo obiettivo, Giolitti riteneva che si dovesse riaffermare la centralità del Parlamento - seguendo il modello inglese-francese - (mentre l'idea di Sonnino era ispirata in un certo senso al modello prussiano) utilizzando la maggioranza del Parlamento - che doveva restare saldamente in mano ai liberali - come strumento per integrare nelle istituzioni il Partito socialista e i ceti proletari che esso rappresentava.