Lo sterminio degli ebrei

Sul finire 1941 sistematico piano tedesco per lo sterminio degli ebrei

9 novembre 1938, notte dei cristalli
Uccisione di un diplomatico tedesco ad opera di un giovane ebreo figlio di un deportato. Autorità naziste avevano scatenato in tutta la Germania un gigantesco progrom organizzati dalle SS:
- arrestati e inviati nei già esistenti campi di concentramento dove prima gli oppositori politici.

Gli ebrei nei territori occupati dai nazisti
Austria, Cecoslovacchia, Polonia, larghe comunità ebraiche
Svolta dopo l'occupazione russa, eliminazione fisica degli ebrei, inizio del processo dello sterminio.
All'interno del territorio controllato da Germania, 11 milioni di ebrei
Scartata l'ipotesi di trasferirli tutti in Madagascar sotto controllo dalla Francia di Vichy, si decide di concentrarli nell'Europa orientale.

La soluzione finale
Proposito di approntare un piano generale di sterminio

Riunione di Wamsec, 20.1.1942
Berlino presieduta da Heydrich, vengono impartite istruzioni per la realizzazione del progetto:
1) campi di concentramento per accogliere grande numero di ebrei
2) sistematico rastrellamento dalla popolazione e tra in tutte le regioni d'Europa
3) organizzare trasferimento per via ferroviaria nei rispettivi campi
4) appropriazione dei loro beni

Campi di lavoro forzato, campi di sterminio:
All'inizio misti, dove c'erano condizioni disperate per la distruzione fisica provocata, per sistematica eliminazione fisica. Gas tossico, forni crematori.

Auschwitz Treblinka
Mantenne carattere misto però lavoro anticamera sterminio, campi di sterminio
I campi accolsero anche nuclei di popolazioni, ad esempio "zingari"

Olocausto
Immane e sistematico massacro, di cui siamo venuti a conoscenza solo dopo la guerra.
Ne la propaganda alleata denuncio pubblicamente il fatto, né la popolazione in Germania e nei paesi alleati fu messa a conoscenza di ciò.

Una ferita ancora aperta: nella coscienza europea
Unicità del genocidio ebreo: oltre al numero di vittime
1) la sua futilità rispetto all'esito della guerra non fu di aiuto, danno perché intralcio le operazioni belliche per i trasporti, distolti mezzi, tempi ed energie.
2) scientificità della macchina predisposta per lo sterminio: criteri di una moderna razionalità per il progresso, impiegati per perversi fine.
3) simile progetto concepito in Germania, regione cuore dell'Europa: strettamente partecipe di quella tradizione umanistica r Cristiana, uno dei ciò valori rispetto della persona umana.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove