Mongo95 di Mongo95
Ominide 6473 punti

Il Consiglio di reggenza


La cronologia è piuttosto ravvicinata, il susseguirsi di avvenimenti tra il 1808 e il 1810 rende molto complicato rendersi conto del come in questo periodo si installano i nuovi poteri. Giuseppe non riesce facilmente nell’impossessarsi delle amministrazioni locali, se non con l’aiuto dell’esercito. Doppiamente difficoltoso per le forze politiche sociali rivoltose è trovare un modo di organizzarsi per contrastare l’invasore e allo stesso tempo tentare di dare nuova forma di organizzazione politica alla Spagna.
La Giunta centrale fatica nel svolgere il suo compito di sostituire l’esecutivo, data la numerosità dell’organismo. Decide anche che si dovranno rappresentare anche i territori di Oltremare, che non sono considerati come mere colonie. Il principale obiettivo della Giunta era quello di rappresentare l’esecutivo, così come convocare le Cortes. Una volta trasferitasi all’Isla del Leon inizia a funzionare, ma non prima di aver razionalizzato la sua composizione. È un organismo pletorico, quindi si decide di trasformarsi in un Consiglio di Reggenza, organismo più ristretto che doveva funzionare da Direttorio. Il “Quintillo”, che con 5 membri scelti dall’esterno della Giunta centrale inizia a funzionare dal 31 gennaio 1809 come esecutivo. Il Presidente è Don Pedro de Quevedo y Pintano, vescovo che fino a quel momento si era distinto per il comportamento patriottico, non riconoscendo validità alle rinunce di Bayonne. Però non riconoscerà nemmeno validità alle Cortes di Cadice. Nel Consiglio c’è anche Miguel de Lardizabàl y Uribe, rappresentante dei territori americani, non proprio d’accordo sul fatto che si dovessero riunire le Cortes. Quindi sarà anche condannato dai tribunali in periodo costituente tra coloro che aiuteranno Ferdinando VII al suo ritorno. Il Consiglio quindi, in generale, mal vede la riconvocazione delle Cortes, e si concentra piuttosto sul suo compito di mantenere l’esecutivo fino al ritorno del re, senza limitazione alcuna.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze