Il secondo dopoguerra

Est e ovest nemici
Problema: che cosa ne facciamo ora dei tedeschi?

Le conferenze di pace (Jalta e Potsdam)
Jalta → ci si unisce per arrivare alla vittoria
luglio 45, conferenza di Potsdam → non si deve più condividere uno schema x arrivare alla vittoria
− si cerca un tentativo di concordare la politica → è un bel casino mettere insieme il modello sovietico e quello americano
− mettere a tema il nuovo ordine mondiale
− diversi tipi di “democrazia”: comunismo vs federalismo americano
− diversa concezione dell'economia: USA – liberismo e capitalismo vs URSS – piani quinquennali, dirigismo
− diversa concezione di stato e di cittadino: diritti civili americani vs assoggettamento allo stato
Inoltre l'Europa è territorialmente divisa a metà tra russi e alleati.

Dalla nascita dell'Onu alla “Dottrina Truman”

La ricostruzione del nuovo mondo avrà 2 riferimenti principali: il modello russo e quello americano.

All'inizio gli americani credono che l'URSS sia debole e che debba dedicarsi alla ricostruzione. Questa cosa viene smentita inizialmente nel 46 → vedono il progetto di dominio mondiale da parte di Stalin.

Luglio 44: firmati accordi commerciali che prevedono la creazione di un sistema economico internazionale basato sul principio del libero scambio.
Trattati firmati in America – Bretton Woods – tra i 44 paesi alleati contro l'asse

− mercato mondiale regolato da leggi capitalistiche – competizione
− dollaro la moneta di riferimento

→ la Russia e Stati Satelliti non firmano il trattato

1945: nasce l'ONU (organizzazione delle nazioni unite) su proposta di Roosevelt-->prima era la società delle nazioni
− ha il compito di promuovere il progresso economico sociale dei popoli
− cooperare al mantenimento della pace
− rimane per lo più inefficace durante il 1900 → la guerra fredda che blocca i voti unanimi
− vi partecipa anche la Russia

Luglio – ottobre 46: conferenza di pace a Parigi che si risolve con un nulla di fatto
− situazioni irrisolte
− problema tedesco
− accordi sull'Italia – Bulgaria – Romania – Ungheria – Finlandia

Nel 47 l'URSS inizia a fare pressione sugli stati liberati
→ Europa dell'est saccheggiata dalle forze sovietiche
→ le libere elezioni (per determinare la modalità di governo) di questi stati sono condizionate dall'armata russa

Piano piano gli americani prendono consapevolezza della politica offensiva russa e li accusano di un comportamento molto scorretto.
Per diversi mesi, l'America studia il comportamento di Stalin senza fare nulla (spionaggio segreto), fino a prendere una posizione politica molto esplicita e di condanna per quello stava avvenendo nella parte liberata dai sovietici
− l'armata rossa sta impedendo un decorso democratico
− denuncia esplicita dei collaboratori di Truman e poi di Truman stesso in un discorso nel Marzo 47
è il discorso della Dottrina Truman:
− appoggiare gli stati che si incamminavano sulla via realmente democratica
− rifiuta di riconoscere ogni governo imposto da uno stato esterno con la forza
− politica del contenimento
− premessa del piano di aiuti

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email