Video appunto: Primo Dopoguerra per la Germania

Il Primo Dopoguerra per la Germania



Il primo dopoguerra per la Germania fu molto duro e a pagare le spese della “pace punitiva” fu la popolazione civile che affrontò momenti di carestia e sulla nazione si abbatté anche una gravissima crisi economica e sociale.
Nel 1923 la Germania [
/i]non fu in grado di pagare alla Francia le somme dei danni di guerra, i francesi occuparono il bacino carbonifero tedesco della Rurh, così la Germania sprofondò in una crisi più grave.

Nel 1924 gli Stati Uniti fornirono dei prestiti alla Germania con il “Piano Dawes”, ma nel 1929, con il crollo di Wall Street gli aiuti ai paesi europei furono sospesi e la Germania precipitò nuovamente in una profonda crisi.

La prima guerra mondiale fu persa pe
r degli errori strategici, per l’intervento degli Stati Uniti e per il crollo del fronte interno a causa della carenza di risorse alimentari ed energetiche. Per molti però ciò fu inaccettabile, e fu più comodo cercare un "capro espiatorio" a cui addossare ogni colpa: gli ebrei. Gli ebrei furono accusati essere di colpevoli, traditori e sabotatori.
L’antisemitismo, quindi, divenne il centro della visione nazista e influenzò la strategia del partito.