Ominide 2630 punti

Il governo provvisorio formatosi dopo la guerra è nelle mani del socialdemocratico Ebert.
In Germania vi era un partito filobolscevico che mirava alla rivoluzione comunista, scoppiò così un tentativo insurrezionale, con la Lega di Spartaco, ma, essendo stata mal organizzata, non ottiene l’appoggio e viene repressa nel sangue. I due leader di questo movimento sono Rosa Luxemburg e Carl Liebknecht, che vengono uccisi a sciabolate dai Corpi Bianchi (milizie volontarie filogovernative).
Nell’agosto del 1919 viene istituita la Costituzione di Weimar, che crea un nuovo governo: la Repubblica di Weimar, nella quale, essendo in difficoltà per i debiti di guerra, si origina un movimento nazionalista e in seguito, nel 1921 un partito nazionalsocialista (Nazista), guidato da Adolf Hitler.
Per far fronte ai debiti si coniano monete che creano un’inflazione mostruosa.
Nel 1923 la Francia e il Belgio occupano il Bacino della Ruhr, dove era concentrata la produzione siderurgica, a causa del fatto che la Germania non riusciva a pagare i debiti, e in cui la popolazione pratica la resistenza passiva (non collaborazione).

Nel 1923 si formò un governo di grande coalizione creato da Stresemann in cui tutte le componenti politiche si alleano, trattano con la Francia e liberano le zone occupate, tentando anche di dare una svolta all’economia.
In questo periodo Hitler organizza un’insurrezione che però viene repressa, viene così arrestato.
Nel 1925 il maresciallo Hindenburg diventa Presidente della Repubblica, con il quale si avrà un miglioramento della situazione tedesca, anche grazie agli americani:
infatti due economisti stesero due piani amonimi, Dawes e Young, contenenti strategie per diminuire le somme da pagare e diluire le rate, per risollevare l’economia tedesca.
Nel 1929 vi è però il crollo di Wall Street, con il quale crolla l’economia mondiale, e viene distrutta quella tedesca, che costrinse tutti i paesi ad attuare una politica deflazionistica che causò un enorme disoccupazione.
A questo punto Hitler, uscito di galera, ottenne un gran consenso: egli proponeva una militarizzazione dello stato che avrebbe portato il risollevamento economico.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email