Ominide 83 punti

La prima rivoluzione industriale

La prima rivoluzione industriale fu un processo di evoluzione da un sistema agricolo-artigianale-commericialead uno industriale, caratterizzato dall'uso di macchine azionate da energia meccanica e da nuove fonti di energia: il tutto fu favorito da innovazioni tecnologiche e fenomeni di sviluppo economico, socioculturale e politico.

Le condizioni materiali

Si sviluppò in Inghilterra grazie a:
- disponibilità di capitali dovuta a
*agricoltura di mercato
*privatizzazione delle terre demaniali (comuni)
- disponibilità di manodopera grazie a:
* urbanizzazione e ricerca di occupazione nella nascente industria in seguito
alle enclosures (privatizzazione terre)
- disponibilità di materie prime, utilizzate per alimentare le macchine
- posizione favorevole ai commerci con l'Atlantico
- insularità che la isolava dalle guerre in Europa

Le condizioni tecnologiche

Le innovazioni tecnologiche coinvolsero le macchine utensili e le macchine motrici, le industrie tessili e l'industria metallurgica.
Mentre prima si richiedeva il lavoro di 5 persone per alimentare un telaio a mano, con la spoletta volante(1733) i tempi vennero ridotti.
La giannetta(1765), macchina filatrice, accelerava i tempi di filatura da 6 a 24 volte.
Il water frame(1767) li accelerava di alcune centinaia di volte.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email