La nascita e la funzione dell'ONU

Dopo le due devastanti guerre mondiali (1914-18 e 1939-45), la ricerca della collaborazione internazionale fu sentita come di prioritaria importanza. Nacque così, il 26 giugno 1945, l'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), a cui aderiscono oggi 192 Paesi del mondo.
L'ONU ha come suo scopo fondante proprio quello di assicurare sicurezza e pace sul pianeta. Al vertice della grande organizzazione sovranazionale è collocato il Consiglio di sicurezza con 15 membri.
La sua composizione riflette gli equilibri politici scaturiti dal secondo conflitto mondiale, infatti i cinque membri permanenti (Stati Uniti, Russia, Francia, Gran Bretagna, Cina) sono le potenze che ne sono uscite vincitrici. Nel consiglio di sicurezza vige il diritto di veto (nessuna decisione può essere cioè presa se anche uno solo degli Stati membri vi si oppone).

è per questo motivo che, durante il periodo della <<Guerra Fredda>> (1945-1989) e della contrapposizione USA-URRS, la situazione dell'ONU è stata spesso contraddistinta dall'incapacità di operare scelte incisive.
Del Consiglio di sicurezza fanno parte a rotazione anche altri dieci Stati membri, eletti per un biennio. L'ONU, al cui interno la totalità degli Stati membri si riunisce nell'Assemblea Generale, è rappresentata dal Segretario Generale, nominato per 5 anni.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email