Genius 5605 punti

La crisi nella Germania divisa

Quando nel 1948 gli Alleati unirono i propri territori d’occupazione, l’Union Sovietica reagì, isolando completamente Berlino ovest, costringendo quindi inglesi, francesi e americani ad abbandonare Berlino. Per un anno Berlino ovest rimase isolata e la popolazione venne sfamata per via aerea.
In Grecia vi erano diversi movimenti di resistenza, tra cui uno monarchico e uno comunista. In base agli Accordi di Yalta la Grecia era sotto l’influenza inglese e americana. Alle elezioni vinsero i partiti non comunisti, ma vi fu poi un colpo di Stato da parte del movimento partigiano comunista greco. In risposta a questo tentativo che il governo greco non riuscì a bloccare, vi fu l’intervento degli Stati Uniti. Contemporaneamente la Turchia aveva chiesto l’aiuto degli Stati Uniti, perché l’Unione Sovietica minacciava di invadere le coste turche dello Stretto dei Dardanelli. L’intervento degli Stati Uniti in Grecia e in Turchia era l’espressione della cosiddetta dottrina Truman che consisteva nel contenimento dell’espansione comunista. Truman aveva dichiarato che gli Stati Uniti sarebbero intervenuti nei Paesi liberi sotto la loro influenza, qualora fossero stati minacciati da un’aggressione.

Come coronamento della dottrina Truman, venne creata la NATO (North Atlantic Treaty Organization), che stabiliva un’alleanza militare tra Stati Uniti, Canada e gran parte dei Paesi dell’Europa occidentale. La NATO è un’alleanza fortemente sbilanciata in cui gli Stati Uniti hanno un ruolo molto importante. L’aggressione ai danni di un Paese della NATO è da considerarsi come un attacco ai danni di tutti i membri dell’alleanza, ma ciò vale solo per i territori che si trovano sopra il Tropico del Cancro. La risposta sovietica alla NATO arrivò nel 1955, anno in cui venne permesso alla Germania Federale di riarmarsi. In quell'anno venne firmato il Patto di Varsavia che era l’alleanza militare tra Unione Sovietica e i suoi Paesi satelliti.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove