Ominide 2630 punti

Negli anni 70 in Italia, dopo essere stato sciolto l’IRI, continuano le proteste e i progressi dei movimenti, specie per i diritti civili, derivate dal nuovo atteggiamento del Partito Comunista Italiano:
nel 1973 in Cile e il governo di centrosinistra di Allende viene abbattuto da Pinochet, aiutato dalla CIA.
Berlinguer in Italia decide di dover attuare il Compromesso Storico tra Democrazia Cristiana e Partito Comunista Italiano, contro gli estremisti e i sovversionisti per evitare tentatici terroristici.
Il Partito Socialista Italiano intanto è in calo come voti e viene eletto come Segretario Bettino Craxi che riuscirà a portare il partito a percentuali più alte.

Tra gli anni 70 e 80 si concederanno un serie di Diritti Civili: nel 1974 viene votato a favore del divorzio, che diventa legge di stato; nel 1975 vi è l’equiparazione fra uomini e donne e il nuovo diritto di famiglia; nel 1981 viene vinto il referendum sull’aborto.

L’estremismo di destra continua, ma al seguito della crisi, la disoccupazione giovanile è alta: scendono in piazza i movimenti del 1977 degli estremisti di sinistra. Il Terrorismo culmina nel marzo del 1978 con il rapimento di Aldo Moro (segretario democristiano), processato dalle Brigate Rosse e ucciso il 9 maggio, e di Guido Rossa. Lo stato però si unifica contro il Terrore di Piombo (Terrorismo Rosso), sotto il generale Della Chiesa, che colpirà molto le Brigate Rosse, grazie all’uso dei pentiti.
Il movimento rifluisce e le contestazioni si fermano negli anni '80.

In Italia a partire dal 1981 col governo Spadolini, il Pentapartito (formato da democristiani, socialisti, socialdemocratici, repubblicani e liberali).
Nel 1983 il partito socialista cresce e, nonostante non abbia la maggioranza, Bettino Craxi diventa Primo Ministro e, nel 1984, stipula il nuovo concordato col papa e il superamento degli accordi fascisti (Cattolicesimo non è più religione di Stato).

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email