Edificazione della Volksgemein-schaft (comunità nazionale)


Hitler si propone di risollevare le sorti economiche e sociali del paese, attraverso un piano di lavori pubblici e investimenti nell'industria bellica. Le risorse per avviare questi piani sono in gran parte ottenute dai mancati pagamenti delle indennità di guerra. Ciò accresce ancora di più il consenso nei confronti del regime. Il nuovo assetto economico non può però essere mantenuto a lungo, e in realtà è la fase preparatoria che precede la campagna bellica di espansione. I passi verso la guerra sono ovviamente inequivocabili. Nel 1933 la Germania esce dalla Società delle Nazioni, viene potenziato l'esercito e occupato militarmente la Renania. Per completare a pieno la preparazione bellica viene sviluppata un'intensa politica demografica che mira ad accrescere la popolazione sana e di "pura razza ariana". Da un lato vengono concessi prestiti e finanziamenti a giovani coppie, benefici fiscali per famiglie numerose e assegni familiari. Dall'altro c'è una dura lotta all'omosessualità maschile attraverso leggi persecutorie, di sterilizzazione obbligatoria di massa di soggetti non considerati sani e atti alla procreazione, fino ad arrivare all'eutanasia per scopi eugenetici. Da subito entra in scena anche il razzismo in particolare antisemita: già nel 1933 gli ebrei vengono esclusi dalle amministrazioni pubbliche, ospedali e tribunali. Negli anni successivi le leggi saranno più oppressive e discriminatorie fino a giungere a vere e proprie aggressioni di massa, come nella "Notte dei Cristalli" (9-10 novembre 1938). La cultura vive un momento di forte arretramento. I rituali collettivi entrano a far parte del propaganda di regime con grandi parate militari, simbologie misticheggianti, coreografie pompose ed ordinate, che inneggiano all'unità e alla potenza della comunità nazionale, organizzata dalla mano del Führer. La capacità del nazismo di mettere in ordine l'economia tedesca è la riprova che il regime mantiene le sue promesse. Inoltre il bisogno di conquista di un Lebensraum (spazio vitale) viene praticamente visto dal popolo tedesco come un'opportunità per accumulare ricchezze e prestigio a discapito di altre popolazioni (non ariane, e quindi inferiori).

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email