Il fronte balcanico e l'attacco alla Russia

La frustrazione di Mussolini per gli insuccessi militari vistosi, nei confronti delle vittorie tedesche lo indussero a muovere contro la Grecia.

Aprile 1939 per emulare l'aggressività dei nazisti l'Italia aveva occupato l'Albania monarchi indioendente ma sulla quale l'Italia esercitava il protettorato.
Fugge il legittimo sovrano re Zog (+1961) la corona assunta dal re d'Italia.
Mussolini volle dare dimostrazione di forza contro il paese il cui governo credeva di essere amico dell'Italia.

Una campagna militare improvvisata
28.10.1940 dal territorio i albanese attacco alla Grecia
Si dimostrò un fallimento: stagione invernale vicina, Italia non era equipaggiata correttamente.
Territorio montuoso, era una ottima difesa
Italiani senza ragione, senza motivazione per combattere
Greci avevano la motivazione di difendere la loro patria

Comandi italiani incapaci nella preparazione dell'impresa

Fronte greco si stabilizza infliggendo alle nostre truppe perdite gravi
Offuscato il prestigio italiano agli occhi del mondo, ripercussioni gravi all'interno, sfiducia tra italiani e regime fascista.

Gli stati satelliti della Germania
Penetrazione politica in Romania, Ungheria, Bulgaria
Jugoslavia non disposta ad accettare supinamente il ruolo di stato cuscinetto
Aprile 1941: invasa insieme da tedeschi e italiani, occupato intero territorio e formalmente smembrato con la costituzione di un regni di Croazia (di cui avrebbe dovuto essere sovrano Aimone di Savoia-Aosta) dove il potere a Palevic (+1959) già fondatore di un movimento nazionalsocislista di stampo fascista, Ustascia.
Fu occupazione più nominale che reale in effetti:
Formazione armate jugoslave dei partiti differenti si ritirarono sulle montagne, guerra partigiana prima in Europa, perdite per tedeschi e italiani.
Dal territorio jugoslavo tedeschi i Grecia rompendo situazione di stallo sul fronte albanese.

25.4.1941 Atene capitola, tutta l'area balcanica era direttamente e indirettamente controllata da Berlino e dall'Italia.

31.5.1941 truppe tedesche brillante operazione militare occupano l'isola di Creta
Occupazione militare, mar Egeo, mediterraneo, modificavano l'equilibrio quest'area e minacciate le posizioni, Inghilterra in Egitto e medio oriente.

Hitler è l'unione sovietica
Nonostante il patto del 1939 Hitler non aveva rinunciato alla sua espansione verso l'Europa orientale.
Proposito rafforzato dalla determinazione con cui i russi si erano insediati nei territori balcanici e polacchi.

Aprile 1940
Russi furono responsabili di un eccidio, massacro nella foresta di Katyn, circa 25.000 ufficiali polacchi prigionieri.

Nell'intento di privare la Polonia nel suo futuro prossimo di coloro che avrebbero potuto occupare in grafi differenti, il ruolo di classe dirigente.
Hitler prima di occupare la Russia voleva sistemare l'occidente con l'Inghilterra, ma dopo rinuncia invasione isola britannica non c'era più ragione di lasciare le cose in sospeso.
L'Europa occidentale eccetto la Svizzera, Svezia era in mano ai governi fascisti.

22 giugno 1941, inizia la campagna di Russia
Operazione Barbarossa
Subito rapidi successi
Avanzata veloce e inarrestabile
Truppe sovietiche, no armamenti adeguati (carri armati e aviazione), nessuna esperienza necessaria per resistere all'offensiva tedesca, errori militari sacrificio dei soldati.
In più Stalin con le purghe aveva privati l'esercito di uomini migliori.

Ai primi di ottobre avevano conquistato la maggior parte dell'Ucraina compresa la Crimea, circondata da Leningrado, assediata per 18 mesi e a poche decine di km da Mosca.
Offensiva germanica dovette fermarsi ore complicazioni dei servizi logistici e per rifornimenti troppo vasti.
Forze di resistenza si riorganizzano
La popolazione russa via da Mosca, Stalin vi rimase per i discorsi in cui incitare il paese alla resistenza non nel nome del regime sovietico, bensì dell'antica tradizione russa.

Una guerra patriottica
Da qui diventava tale la lotta contro l'invasione nazista
Alla ripresa offensiva tedesca situazione era cambiata:
No presa di Mosca, no altri successi tedeschi, uomini ripresero coraggio. Nei porti sotto al Russia (murmarsk, Arcangelo) primi aiuti anglo-americani, in più arrivo dell'inverno russo.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email