Comunismo in Russia

Guerra civile 1918-1921
La Russia dopo la prima guerra mondiale è il paese più devastato, per numeri di morti ecc, pur uscendo dalla guerra prima.

Dittatura di Lenin
Bolscevichi (armata rossa) vs zaristi, anarchici, menscevichi (armata bianca)
Tragica- morti per miseria, carestie (economia che produce pochissimo e viene tutto utilizzato per la guerra) + morti della guerra civile
-->Comunismo di guerra- tutti i prodotti dell economia vengono sequestrati e devoluti per finanziare la guerra.
1921- vincono i bolscevichi perché avevano la figura del commissario del popolo + introduzione leva obbligatoria--> fase di ripristino di antiche libertà

NEP - nuova politica economica 1921-28
Con la NEP nasce la nuova classe sociale dei Kulaki, agricoltori arricchiti con la NEP
In ambito commerciale erano chiamati nepmen (borghesi)

-concessa la vendita al dettaglio
-tecnologie provenienti dall occidente
-ripresa circolazione proletaria

1922- URSS

1924 muore Lenin per una malattia gravissima--> ci si trova davanti alla possibilitá di molti leader di prendere il potere:
Trockij
Stalin

Discussione sull sorti della rivoluzione bolscevica
-Stalin voleva che proseguisse solo in Russia (socialismo in un solo paese)
-Trockij cercava alleati, paesi in cui esportare la rivoluzione perché se no c è il rischio di rimanere da soli e fallire
Nel giro di un po' di mesi l autorità di Stalin si afferma. É con lui che si compiono i più gravi crimini nei confronti della Russia.

-con lui nasce lo Stato totalitario sovietico.
-sistema di polizia che controlla la vita di tutti i cittadini sovietici
-campi di concentramento/lavoro: luoghi dove sono portati i dissidenti, i nemici politici che un tempo potevano essere anche stati eroi nazionali. In unione sovietica si chiamano Gulag.
Contenevano da 6 ai 10 milIoni di persone.
-1926-27 torna a ri-statalizzare tutti i beni agricoli della russia--> tutti i Kulaki vengono espropriati dei loro beni
Obiettivo: tornare al socialismo (no proprietà privata e tutti stessa ricchezza)
I contadini venivano espropriati e mandati a lavorare nelle aziende di stato volenti o nolenti, e se nolenti c era il gulag.
Alcuni contadini decisero di uccidere il bestiame piuttosto che consegnarono allo stato. Il bestiame si dimezza--> il governo risponde con fucilazioni inaspettate. 2 milioni di Kulaki vengono esportati nei campi di concentramento.

Sradicamento dalle campagne--> Crisi agricola pesantissima/ grandi carestie, in particolare in Ucraina, Caucaso e regione del Volga--> finalità: destinare il grosso dell economia russa nell industria. Stalin voleva industrializzare a forza la Russia, quindi questa crisi è funzionale per Stalin.

Due piani quinquennali di industrializzazione della Russia, stabilivano la quantità di prodotti che doveva produrre la russia in cinque anni. La russia diventa una super potenza industriale ma è debole nello stesso tempo perché é un industrializzazione forzata.
Economia di stampo dirigista= stato controlla economia
Nasce il mito di Stackanov--> minatore che aveva stabilito il record di carbone portato fuori dalla miniera, 14 volte la norma stabilita. Per la propaganda sovietica diventa un modello che i russi devono imitare

Grandi curve di Stalin- classe dirigente bolscevica venne sterminata o mandata ai campi di lavoro forzato. Operazione segreta.
Mentre la repressione colpì tutti, anche i comuni cittadini e tutti coloro che riteneva "nemici del popolo e del proletariato"

1919- nacque la Komintern (Terza Internazionale comunista). Si scioglie nel 1943.
Due principali funzioni:
-destabilizzare i regimi democratici (esportare la rivoluzione russa ai paesi occidentali)
-difendere la Russia dal capitalismo

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email