Genius 2742 punti

Anni Venti - Il periodo dei grandi cambiamenti

Gli anni Venti furono un periodo di cambiamento sociale e tensione negli Stati Uniti. Dopo la Prima guerra mondiale gli Stati Uniti volevano tornare alla normalità prima della guerra, per cui optarono per l'opzione dell'isolazionismo. L'America non voleva essere coinvolta nei problemi di altri Paesi. Mentre molti americani rimasero legati a vecchi valori come quelli della famiglia, della casa, della Chiesa e del duro lavoro, una nuova America cosmopolita e urbana stava crescendo nelle grandi città tra la classe medio-alta di giovani e ricchi. Inoltre il conflitto sociale e culturale era molto forte.
Un nuovo modo edonistico della vita stava diventando di moda, specialmente nei campus universitari della costa orientale.
Il romanzo di Fitzgerald "Questo lato del Paradiso" (1920) racconta di feste sfrenate, bere a dismisura e libertà sessuale tra i giovani dell'Università di Princeton. Di contrasto, fondamentale era "Via romanzo" di Sinclair Lewis (1920) che era una caricatura di noiosa, pudica, banale vita cittadina del Midwest americano, legata ai vecchi valori.

Forse tra i più evidenti cambiamenti degli anni Venti si registra una maggiore considerazione delle giovani donne. La nuova donna moderna aveva i capelli corti, indossava vestiti colorati, innovativi, utilizzava cosmetici, fumava sigarette, ballava a ritmo di jazz, si recava alle feste e beveva bevande alcoliche. Questa era un'aperta ribellione contro i valori del passato e la maggior parte dei genitori e degli anziani ne rimanevano perplessi.
Inoltre, grazie alle conserve alimentari, all'abbigliamento Ready-Made e agli elettrodomestici, le donne di medio-alta borghesia erano gravate da meno lavori domestici, iniziando a lavorare lontano da casa.
Questo fu un periodo di prosperità generale e di cambiamento sociale. Henry Ford aveva brevettato e relizzato il Model T Ford, l'auto che tutti potevano permettersi di acquistare. Le persone spendevano soprattutto per i viaggi, le vacanze e il divertimento.
Giornali, riviste e una rapida crescita dell'industria della radio modificava la natura della comunicazione e dell'informazione. Questo fu l'inizio del sensazionalismo nei mass media che è stata una rivoluzione in sé. Nel 1919 una nuova legge vietò la vendita di bevande alcoliche in America. Molti americani non erano d'accordo con questa limitazione di libertà personale, ignorarono la nuova legge e bevevano alcool in segreto presso un club illegale chiamato "speakeasy". Il termine "speakeasy" è comparso per la prima volta in un articolo di giornale che raccontava la vicenda di una vecchia irlandese che vendeva alcolici illegalmente. All'inizio del 1900 la parola facile significava dolcemente.
Il contrabbando di alcolici divenne un business estremamente redditizio nonostante fosse illegale. Il crimine aumentò improvvisamente e numerose sparatorie e guerre colpivano il Paese. Al Capone, il gangster più famoso degli anni Venti, fece milioni di dollari grazie al contrabbando e ad altre attività illegali. Nel 1933 fu abolita la legge. La vita spensierata dei ruggenti anni Venti terminò improvvisamente il 29 ottobre 1929, quando il New York Stock Exchange cadde drammaticamente. Banche, imprese e persone fallirono nel corso della notte. L’America stava entrando nel periodo buio dalla grande depressione, la quale ebbe delle conseguenze drammatiche non solo negli Stati Uniti, ma anche in tutto il resto del mondo.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email