sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-La Stanza della Segnatura (‘Scuola di Atene’)-

La Stanza della Segnatura, chiamata così perché fungeva come studio e biblioteca del Papa Giulio II, fu una delle Stanze del Vaticano ad essere stata decorata da Raffaello.
Su commissione del Papa, Raffaello in questa stanza realizzò varie decorazioni trattanti episodi sia della cultura classica che di quella del periodo.

L’opera principale contenuta in questa stanza è la ‘Scuola di Atene’, dove sono rappresentati vari personaggi posti sopra o sotto una gradinata.
L’ambientazione è quella di un edificio classico a croce greca, con copertura a botte cassettonata.
Ovviamente i personaggi rappresentati sono soprattutto filosofi, tra i quali si scorgono Platone ed Aristotele, dei quali il primo ha la faccia di Leonardo ed indica verso l’alto, affermando la presenza di una vita divina dopo la morte, mentre il secondo indica verso il basso, per indicare la non esistenza di una vita dopo la morte terrena; inoltre entrambi hanno sottobraccio i loro due più importanti libri.

Verso destra si scorge Euclide, il quale ha la faccia di Bramante, mentre è impegnato a spiegare teorie matematiche ai suoi discepoli con una lavagnetta e un compasso.
Sempre a destra si nota un personaggio con lo sguardo rivolto verso l’osservatore, è lo stesso Raffaello che si è autoritratto.
Al centro, seduto sui gradini, vi è Diogene, mentre sulla sinistra vi è Eraclito appoggiato ad un blocco di marmo con un piccolo quadernetto; ancora più a sinistra vi è Pitagora, intento a scrivere su un libro.
Ai lati, sullo sfondo vi sono due statue: a sinistra quella di Apollo e a destra quella di Minerva.
Il Punto di Fuga corrisponde alla mano di Aristotele, infatti le linee dei cornicioni in alto vanno a confluire verso di essa.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email