Ominide 4479 punti

Masaccio

Masaccio nasce ad Arezzo nel 1401. La sua formazione artistica avviene a Firenze ed era iscritto all'Arte dei Medici e degli Speziali. Lavora anche a Pisa e a Roma dove inizia insieme a Masolino un polittico per la Basilica di Santa Maria Maggiore e qui muore nel 1428,a 27 anni.
La stessa cosa avviene per Masolino e Masaccio. Essi sono due artisti del 500 che si accingono ad affrescare la cappella Brancacci. Ad ognuno di loro venne commissionato di affrescare l'uno e l'altro lato della cappella. Questa famiglia è vissuta al cospetto di dio nel peccato poichè il figlio di Brancacci ordinò questa cappella e il padre prestava con gli interessi,al cospetto di Dio era peccato. Questo figlio purificarsi da questo peccato fa costruire questa cappella.
Il tema è quello della Vita di San Pietro al quale si aggiungono anche alcune scene della Genesi.
Tutta la discussione di concentra sulla cacciata dal paradiso. Masolino rappresenta Adamo ed Eva con un viso sereno,poichè è ancora legato alla tradizione gotica,c'è quindi dell'eufemismo. Mentre Masaccio li rappresenta in modo tragico. Innanzitutto essi si coprono per vergogna ed è più realistico.

Relativamente al crocifisso ci fu una discussione tra Donatello e Brunelleschi(anche se non sappiamo se questa fonte è attendibile). Entrambi rappresentano un cristo in croce.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email