Erectus 1117 punti

Vita e opere di Mantegna


Andrea Mantegna nacque a Isola di Carturo nel 1430 anche se alcuni fonti riportano come data di nascita il 1431. Ebbe la possibilità di formarsi a Padova presso la bottega di Francesco Squarcione dove fece la conoscenza di artisti di grande spessore come Paolo Uccello, Filippo Lippi e Donatello. Questo clima culturale fertile e in fermento gli diede la possibilità di sviluppare una sincera passione per l'arte e a prendermi le tecniche moderne di realizzazione. Importante ai fini della sua formazione può anche l'incontro con le opere di Piero della Francesca e di Giovanni Bellini, suo cognato. Oltre ad operare a Padova e diverse visite a Venezia grazie allo Squarcione gli vennero affidati dei lavori anche a Ferrara e a Mantova. Per un breve periodo si dedicò a alla realizzazione di opere per Papa Innocenzo VIII soggiornando a Roma. Tra le sue opere più importanti ricordiamo l'Assunzione della Vergine, Il Martirio e trasporto del corpo decapitato di San Cristoforo, Serafino, San Girolamo, adorazione dei pastori, monogramma di Cristo tra due santi, Pala di San luca, Sant'Eufemia, Madonna col bambino e i santi Girolamo e Ludovico, Orazione nell'orto, Gesù Bambino benedicente, Presentazione al tempio, San Sebastiano, Pala di San Zeno, Crocifissione e resurrezione di Cristo. Una delle sue opere più ambiziose e complesse e la cosiddetta camera degli sposi conservata Presso il castello di San Giorgio a Mantova Presso una stanza che aveva la duplice funzione di sala delle udienze e di camera da letto.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email