Elo1218 di Elo1218
Ominide 1488 punti

Leonardo – Opera scientifica, invenzioni e principali opere


L’opera scientifica e le invenzioni


Importanti furono gli studi di Leonardo Da Vinci riguardo all’urbanistica: durante il periodo della pesta a Milano, elaborò un progetto di città ideale in cui il popolo risiedeva in campagna, mentre ai nobili era riservata la città. Questa città aveva una pianta a scacchiera, senza mura, nella quale compariva una rete di canali per lo smaltimento dei rifiuti; c’erano anche strade sopraelevate per il passaggio dei pedoni e scale a chiocciola che collegavano i vari piani.
Leonardo si applicò in Francia nella bonifica di paludi ed acquitrini.
Profondamente affascinato dal volo, passò interi anni a costruire macchine per volare che, dapprima simili ad uccelli, diventarono pian piano vere e proprie antenate dei nostri aeroplani. Abbandonata l’idea di azionare queste macchine con la forza muscolare, inserì congegni meccanici dando vita a due progetti: uno in cui l’uomo stava disteso, l’altro in cui era in piedi.

Le sue principali opere sono:

Battesimo di Cristo: Il dipinto è opera del Verrocchio, ma Leonardo vi compie il suo primo lavoro disegnando l’angelo che regge la tunica, in basso a sinistra; quest’angelo è dinamico in ogni suo aspetto.

La vallata dell’Arno verso Pisa ( 1473 ): Nel 1473 dipinse il famoso “Paesaggio”, la sua prima opera completa. È un disegno a penna su carta bianca che descrive la vallata dell’Arno, dove si trova un castello rialzato rispetto ad una pianura. In quest’opera Leonardo da agli altri l’impressione che tutto sia vivo e in movimento.

Annunciazione ( 1470 – 1480 ): è stata realizzata nel 1475. In quest’opera utilizza la prospettiva lineare e scopre quella cromatica e quella aerea: i colori diminuiscono d’intensità e i volumi sono meno delineati via via che si allontanano. Leonardo sceglie una luce crepuscolare in modo da ammorbidire i volumi, attenuando e smorzando la loro staticità e rigidezza. Tutta la scena si svolge in un ambiente tranquillo, circondato dalla natura, di fronte ad una villa del tardo quattrocento, tutto sembra animato e le ali dell’arcangelo sono semiaperte, in un’ atmosfera di movimento.

Il Cenacolo ( 1495 – 1497 ): La disposizione di tredici uomini non è casuale, infatti gli apostoli sono disposti in gruppi di tre formando delle piramidi concatenate tra loro, Gesù è al centro distaccato da essi, perché egli è solo nel momento del sacrificio supremo.

Sant’Anna: è proprio il volto di Sant’ Anna a rendere l’opera suggestiva, il suo sorriso esprime perfettamente il rapporto d’amore tra l’uomo e la natura.

La Gioconda ( 1513 – 1516 ): è uno dei capolavori più importanti di Da Vinci. È stata eseguita a Roma sotto commissione di Giuliano de’ Medici. La Gioconda si trova in una posizione elevata rispetto allo sfondo, costituito da un vasto paesaggio deserto, nel quale la donna si trova in perfetta armonia.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email