marcvs di marcvs
Bannato 703 punti

Battesimo di Cristo


La tavola venne eseguita intorno al 1475-80 per il Monastero fiorentino di San Salvi. Essa è frutto di una prova collettiva di Verrocchio e d alcuni suoi allievi, tra cui Leonardo e forse Botticelli. Verrocchio impostò la composizione ed eseguì le figure di Cristo e di san Giovanni. A Botticelli si deve probabilmente l’angelo con lo sguardo volto verso l’esterno, mentre il contributo di Leonardo è stato individuato nello sfondo paesaggistico delicatamente sfumato, con una bellissima suggestione di monti e acque, nell’unificazione atmosferica della scena e nell’angelo visto di schiena.

Se lo stile del Verrocchio è caratterizzato da un linearismo che indaga le anatomie e le espressioni ma senza esasperazioni, evidente per esempio nei contorni netti, Leonardo invece tende ad addolcire i contorni delle figure, a fonderli delicatamente nell’atmosfera, ma anche a studiare le espressioni dei volti e il carattere dei personaggi.

Adorazione dei Magi


Il dipinto venne realizzato tra il 1481 e il 1482 ed è rimasto allo stato di abbozzo, con una parziale stesura soltanto del primo strato di colore: le figure sono modellate dal chiaroscuro con il bistro (pigmento di colore bruno), quindi dipinte per velature sovrapposte capaci di rendere i volumi e il senso di movimento, infine evidenziate nei punti di luce con pennellate di biacca (carbonato basico di piombo); in breve il procedimento di Leonardo va dallo scuro al chiaro, dalle ombre alla luce.
La tecnica è olio e tempera su tavola con parti in lacche rosse, lacche verdastre e biacca.
La Madonna e il Bambino sono al centro della composizione, ripresa da un punto di vista piuttosto alto; alle loro spalle è san Giuseppe, mentre i tre re, il loro seguito e gli angeli sono disposti a semicerchio tutti intorno. Sullo sfondo sono raffigurati un paesaggio naturale – in cui si riconosce, a destra, la grotta della natività – e alcune misteriose architetture in rovina. Le fanciulle e i cavalieri sullo sfondo potrebbero rappresentare l’umanità prima della rivelazione divina, così come le rovine potrebbero indicare la fine dell’era pagana.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email