Video appunto: della Francesca, Piero - Affreschi della Chiesa di San Francesco ad Arezzo

Gli affreschi della Chiesa di San Francesco di Piero della Francesca



Piero della Francesca venne contattato nel 1452 dalla famiglia Bacchi; famiglia di ricchi mercanti, per eseguire la decorazione della Chiesa di San Francesco.
Egli realizzò un ciclo di affreschi con le "Storie della Vera Croce".


Storie della Vera Croce di Piero della Francesca



Questo ciclo di affreschi si sviluppa in dieci scene disposte su tre registri sulle tre pareti della cappella maggiore della chiesa francescana.
Gli affreschi seguono la narrazione della Leggenda Aurea di Jacopo da Varagine; da cui il pittore si prende la libertà di scegliere le storie, non preoccupandosi della sequenza cronologica.

Vi vediamo rappresentata la Morte di Adamo nella lunetta della parete destra; dove egli è rappresentato morente, seduto a terra con Eva alle spalle.
Il figlio Seth, è rappresentato mentre riceve dall'arcangelo Michele i germogli dell'Albero della Conoscenza, che poi inserirà all'interno della bocca del padre morto.
In quest'opera le figure nude sono plastiche e vigorose e sono sottolineate da un incisivo chiaroscuro.

Sempre all'interno di questo ciclo di affreschi, vi vediamo La vittoria di Costantino.
Costantino fu il primo imperatore cristiano, nella rappresentazione, sta per affrontare in battaglia il suo nemico Massenzio; quando, di notte, nel suo accampamento, un angelo gli rivela in sogno che con la croce di legno ritrovata da sua madre Elena in precedenza, otterrà la vittoria.