Ominide 67 punti

Antonio Canova (1757-1822)

Canova si forma inizialmente a Venezia,si reca poi a Roma per completare la sua formazione nel 1779. E' proprio a Roma che entrerà in contatto con i principi neoclassici. Realizzerà prevalentemente sculture in marmo bianco, tipiche per essere molto levigate. I soggetti che deciderà di rappresentare sono perlopiù mitologici e momenti funebri. Realizzerà anche busti e statue ritratto.

Canova, per evitare di copiare qualcosa di già realizzato, sceglie di rappresentare tutti quei miti (o momenti di miti), di cui non si hanno tracce.

Monumento funerario di Clemente XIV, basilica dei santi apostoli, Roma 1783/1787


Il committente dell'opera fu un ricco mercante che, grazie all'aiuto di papa Clemente XIV riuscì a fare fortuna. Decise quindi di celebrare il papa finanziandogli una scultura commissionata a Canova.
Nella realizzazione Canova si ispira ai monumenti di Bernini dedicati a Urbano VIII e Alessandro VII. Riprende infatti la struttura piramidale di Bernini: al vertice vi è il papa, rappresentato con un atteggiamento imperioso. Alla base della piramide vi è una porta, che diviene chiaro simbolo del passaggio dalla vita terrena alla morte. Vengono rappresentate due figure con il sarcofago in mezzo alla base della piramide. Esse rappresentano la mansuetudine a destra (l'agnello ne permette la sua identificazione) e la temperanza a sinistra. Entrambe le figure non mostrano un atteggiamento di superiorità: si tratta di donne concrete, rappresentate in tutta la loro umanità. Ed è proprio nella loro umanità che, i visi cupi, descrivono lo stato d'animo di chi si trova ad affrontare la morte di un caro. Canova si limita alla rappresentazione della classicitá: è così che la semplicità e l'armonia lasciano da parte la teatralità di Bernini. L'intento di Canova era infatti quello di stimolare la preghiera di chi si trova di fronte al monumento, ideato per continuare a commemorare il defunto.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email