Video appunto: Renoir, Auguste - La promenade - Analisi
Renoir realizzò questa tela, prima opera impressionista dell’artista, di 80 x 64 cm,nel 1870. Attualmente è esposta al The J.Paul Getty Museum di Los Angeles.Una curiosità: l'artista non dette mai alcun titolo all'opera. Il tema è costituito da una coppia che, romanticamente, sta passeggiando, forse lungo la Senna, nel mezzo di una vegetazione lussureggiante.
Il giovanotto tende la mano galantemente alla donna per aiutarla perché che lungo il sentiero ha incontrato un ostacolo; è vestito elegantemente e porta un cappello a tesa corta. La donna indossa un abito vaporoso, chiaro, pieno di luce. L’artista, per rappresentare due personaggi in una determinata situazione, ricorre a degli straordinari effetti di luce. La luce, filtrando fra gli alberi, investe l’abito bianco della ragazza e in parte gli abiti del giovanotto. La tecnica della luce filtrata diventerà una caratteristica di tutte le tele di Renoir.La natura ha una gradazione di verde che va dal verde scuro dei punti in ombra a quelli tendenti al giallo degli spazi investiti dal sole.

L’ effetto ottenuto sottolinea un perfetto equilibrio ed integrazione tra personaggi e lo sfondo, in un gioco di riflessi e di ombre molto raffinato che invade tutta la scena. Alcuni critici hanno visto nell'uso da parte di Renoir della coppia intima che passeggia nei boschi, un motivo popolare nelle scene rococò su esempio delle fêtes galantes di Watteau o delle tele di Fragonard o di Boucher. Tuttavia, a differenza delle immagini di seduzione dipinte dai pittori del XVIII secolo, in questa tela Renoir coglie, quasi per caso, un momento fugace, ambientato in mezzo alla natura e non in uno studio artistico.