r25 di r25
Ominide 1798 punti

L'avvento del Modernismo


Il termine ‘Modernismo’ si riferisce ad un movimento internazionale che ha coinvolto la letteratura occidentale, la musica, le arti visive e il cinema nei primi decenni del XX secolo. Il modernismo come movimento letterario è tipicamente associato con il periodo dopo la Prima Guerra Mondiale. L'orrore della guerra aveva scosso le certezze della società pre-guerra, che sono stati sostituiti da un senso di disillusione e frammentazione.
Nuove idee nel campo della psicologia, la filosofia e la teoria politica hanno incoraggiato la ricerca di nuovi modi di espressione. I modernisti hanno espresso il desiderio di rompere con il passato e trovare nuovi campi di indagine, come l'urbanizzazione, la tecnologia, la guerra, la velocità e la comunicazione di massa. Il modernismo diede forma alla coscienza moderna.
Tutte le forme artistiche del Modernismo hanno in comune diverse caratteristiche:
• la deformazione intenzionale delle forme, come i dipinti cubisti dell'artista spagnolo Pablo Picasso e del francese Georges Braque.
• L'abbattimento delle limitazioni nello spazio e nel tempo e l'interruzione radicale del flusso lineare di versi narrativi o convenzionali;
• L'enfasi sulla soggettività, su come avviene la percezione piuttosto che su ciò che viene percepito; nella letteratura, l'obiettività fornita da un narratore onnisciente di terza persona è stata abbandonata a favore di nuove tecniche come il flusso di coscienza.
• L'uso del linguaggio allusivo.
Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email