Ominide 53 punti
Questo appunto contiene un allegato
Giotto - Preghiera davanti al crocifisso di San Damiano scaricato 0 volte

Preghiera davanti al Crocifisso di San Damiano

Si trova nel primo spazio della seconda campata: è il quarto affresco.
La chiesa di San Damiano è una piccola chiesetta che si trova nei pressi di Assisi. Nell'affresco viene rappresentato San Francesco inginocchiato davanti a una croce stazionale. La Legenda Maior narra che San Francesco abbia sentito una voce attraverso la croce stazionale davanti a lui. Questo viene riportato all'interno della Legenda Maior: "Pregando il beato Francesco dinanzi all'immagine del Crocifisso, dalla croce venne una voce che disse tre volte: "Francesco, va', ripara la mia chiesa che tutta si distrugge". L'allusione alla ricostruzione della chiesa ha una lettura ambivalente:
1- ricostruire per davvero la chiesa di San Damiano (nonostante ai tempi di San Francesco non fosse stata così mal messa);
2- risollevare la chiesa come istituzione dal periodo di corruzione che stava vivendo.
Lo spaccato nel muro, quindi, ha una doppia valenza.
Dopo questo episodio San Francesco andrà dal Papa per chiedere il benestare per la REGOLA FRANCESCANA.
All'interno della scena c'è un tentativo di prospettiva: la prospettiva che Giotto utilizza nelle sue opere è una prospettiva che possiamo definire empirica o intuitiva. Non è ancora la prospettiva che intendiamo noi ai tempi d'oggi: con Giotto le linee di profondità non convertono in un unico punto di fuga, sono tutte linee parallele.
Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email