Ominide 1162 punti

La scultura romana: ritratti

Nella scultura romana in particolare è importante l'arte dei ritratti, in cui i Romani eccellevano. I primi "ritratti" erano dei calchi di cera che si facevano ad un defunto per metterli fuori alla sua casa, oppure venivano indossati dei calci di cera degli antenati al funerale del defunto. Era molto importante il culto per gli Antenati.

Augusto di prima porta

Un famoso ritratto è quello di Augusto, Augusto di prima porta, che si trova in piedi, in posizione eretta, Sono presenti sia la composizione chiastica che la ponderazione, Augusto indossa una corazza romana che allude alla forza, su questa corazza sono rappresentate delle scene della guerra di Augusto contro i Parti. Vi è quindi un'esaltazione militare, la corazza è molto aderente e ciò fa notare subito la perfetta anatomia del corpo dell'imperatore. Sono state eliminate le rughe id Augusto per renderlo più attraente. Vi è un bimbo, Eros figlio di Venere, su un delfino perché Augusto era un lontano discendente di Venere. La scultura ha una funzione principalmente celebrativa, inoltre è una copia perché l'originale era in bronzo.

Statua Barberini

Vi è rappresentato un patrizio romano che in mano tiene le teste degli antenati. I visi degli antenati sono somiglianti a lui quindi si presuppone che siano parenti vicini. Vi è il panneggio nell'abito ma soprattutto cura dell'anatomia. Anche ad egli sono state eliminate le rughe, per renderlo più attraente.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email