Ominide 129 punti

Scultura arcaica


- tema iconografico= figura umana= kouros,figura maschile nuda, kore,figura femminile vestita.
Se non c'è una descrizione non si può capire se si tratta di una divinitò o di un uomo, poiché dei e uomini sono fisicamente uguale; l'unica differenza sono i poteri e le forze delle divinità.
- funzione= si trovano nelle necropoli o nei santuari, sono legati ai culti religiosi o ai culti funerari.

Kouros


- figura canonizzata
- figura stante, cioè in piedi
- posizione statica, ferma e frontale
- guarda dritto davanti a sé
- gambe leggermente divaricate
- braccia lungo i fianchi con le mani strette a pugno
- capelli lunghi e raccolti in trecce
- nudità non è associata alla sensualità, ma rappresenta la persona senza maschere esterne, indicando una condizione di purezza (prerogativa destinata solo ai kouroi).
- muscolatura: sono figure vigorose perché a scopo votivo, cioè doni agli dei.
La società imponeva che i figli maschi esercitassero il proprio corpo nel ginnasio per entrare a far parte dell'esercito.
- composizione geometrica: si fissa un'asse simmetrica centrale con la quale si divide il corpo in due parti uguali, stabiliscono assi orizzontali sui quali si allineano le spalle e i fianchi, si forma un rombo sul ventre.
Quindi si crea un'immagine forte, maestosa e armoniosa.
- espressione canonizzata= sorriso arcaico: sorriso mezzaluna ed occhi a mandorla, ciò indica una condizione di imperturbabile serenità, cioè la soddisfazione di esistere.

Kouros dorico (VII-VI)


hanno proporzione massicce, robuste e tozze; si utilizza la composizione geometrica.

Kouros ionici


sono slanciati, poiché la testa appare più piccola rispetto all'altezza del corpo, le superfici sono curve, morbide, dolci.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email