blakman di blakman
VIP 9176 punti

Il Ritratto di Costantino

Nella Basilica di Massenzio è stata rinvenuta la testa appartenente a una colossale statua seduta di Costantino costruita con la tecnica acrolitica: si trattava di una statua realizzata per pezzi, le cui parti nude erano in marmo mentre il resto del corpo era una vera e propria costruzione, spesso anche in muratura poi rivestita di stucco o in bronzo. Questa tecnica consentiva di raggiungere dimensioni colossali,impossibile da ottenere altrimenti. Della statua si sono conservate solo le parti in marmo dell'imperatore, ossia i piedi, parte delle gambe, una spalla e la testa. Costantino era dunque raffigurato con una veste che lasciava nuda una spalla, come un eroe. Nella destra reggeva lo scettro, in origine sormontato dalla croce cristiana. Il ritratto è grandioso e ha un'impostazione geometrica molto rigida, con gli occhi enormi che dominano il viso e le pupille incise rivolte verso l'alto, a segnalare un rapporto diretto con la divinità. Il naso aquilino e il mento prominente sono invece tratti fisionomici reali di Costantino.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità