Ominide 1161 punti

Durante l'età ellenistica vi furono due importanti opere: Il rapimento di Persefone e la Battaglia di Alessandro contro Dario.

Il rapimento di Persefone

Può essere definito Rapimento di Persefone o Ratto di Persefone.
Persefone è la dea dell'inferno e nel quadro si vede la scena in cui viene rapita da Ade che sta cercando di portarla con sé nell'oltretomba, lei tenta di scappare. Qui vi è una particolare presenza del Patos, cioè del sentimento, perché si può vedere la frustrazione nel viso di Persefone; vi è l'utilizzo del chiaroscuro, si può vedere il panneggio negli abiti, vi è un ottima prospettiva grazie alla ruota del carro su cui Ade cerca di bloccare Persefone. Si nota come la pittura sia di tipo veloce, cioè a getto, e il tutto crea un senso di realtà.

Battaglia di Alessandro contro Dario

Qui è raffigurata la battaglia di isso, questa opera si trovava sul pavimento di una casa a Pompei, ma ora si trova in un museo. La scena presenta Alessandro che fa scappare il suo avversario, Dario, che viene trafitto. Vi è presente molto dinanismo essendo una battaglia, vi è un senso di profondità e di prospettiva, inoltre vi è la presenza della tecnica del chiaroscuro. Volti presentano un certo sentimento, quindi vi è Patos, sono presenti degli animali e vi è cura nella raffigurazione degli abiti. Il tutto fa arrivare ad una completezza.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email