blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Policleto - Doriforo scaricato 65 volte

Doriforo di Policleto

Il Doriforo (portatore di lancia) è una delle più celebri statue classiche. L'opera, eseguita intorno alla metà del V secolo a.C. da Policleto di Argo, risolse in modo nuovo il problema del bilanciamento del peso del corpo e del movimento dell'anca. Purtroppo l'originale del Doriforo è perduto e se ne conservano solo diverse copie di età romana; quasi tutte sono però in marmo e quindi restituiscono solo parzialmente l'aspetto dell'originale bronzeo. La statua raffigura un giovane nudo che cammina lentamente, con una lunga e pesante lancia da combattimento, oggi perduta, appoggiata sulla spalla sinistra. La figura è colta nell'istante in cui sta per portare in avanti la gamba sinistra, spostando il peso del corpo sulla gamba destra: egli esprime quindi più la potenzialità del movimento che il movimento stesso. La lancia, impugnata nella mano sinistra, era appoggiata sulla spalla, mentre il braccio destro è disteso lungo il fianco. La disposizione delle gambe e delle braccia è studiata e strutturata secondo un chiasmo (struttura a X) che bilancia la figura. La testa, inclinata verso destra, mostra un volto sereno e idealizzato, con occhi piccoli e lineamenti regolari. L'impressione di equilibrio è accresciuta dalla disposizione simmetrica dei capelli, distinti in ciocche ondulate con la scriminatura a metà sulla fronte. La massiccia muscolatura segue la tradizione scultorea peloponnesiaca, ripresa anche nella semplificazione di alcuni elementi anatomici come l'arco toracico reso con un perfetto semicerchio.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove