Ominide 16918 punti

I palazzi micenei, l’immagine della forza

Le città fortezza degli Achei: Gli Achei erano una popolazione indoeuropea insediatasi nel Peloponneso agli inizi del secolo millennio avanti Cristo. La civiltà micenea, che prende il nome dalla sua città più importante, Micene, fu la prima ad affermarsi in Grecia. Essa assorbì, a partire dal XV secolo a.C., le precedenti civiltà del Mar Egeo, tra cui quella cretese. Le imponenti fortezze esprimono il carattere guerriero degli Achei. Tutte poste su ripide alture, esse furono erette nei secoli compresi tra il XV e il Xii sec. a.C., in seguito alle minacce di popolazioni vicine. I centri abitati erano difesi da possenti mura, composte da enormi blocchi di pietra calcarea. Sorsero così le città fortezza di Tirinto, Micene e Atene. Nella parte più alta della città si ergeva l’acropoli, a sua colta circondata da mura, vera e propria cittadella fortificata. Al suo interno si trova la residenza del sovrano, con le abitazioni degli aristocratici e i luoghi di culto. Fulcro simbolico del complesso era una sala, detta mègaron, dove ardeva il focolare sacro. L’acropoli di Micene: La fortificazione dell’Acropoli di Micene avvenne in tre fasi, dal 1350 al 1200 a.C. circa. Essa copre l’intera collina, ed è accessibile solo dal lato occidentale, dove si erge la monumentale Porta dei Leoni. All’esterno sono state trovate numerose tombe ricche di corredi di sovrani o della nobiltà guerriera. L’accesso monumentale alla cittadella: La Porta dei Leoni risale al XIV secolo a.C. È costituita da quattro grandi pietre (I due stipiti ai lati, l’architrave e la soglia). Sopra l’architrave è collocato un monolite triangolare (cioè costituito da una sola pietra), dove sono scolpite a bassorilievo due leonesse rampanti, simmetricamente disposte ai lati di una colonna.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email