Ominide 1161 punti

Gli stili della scultura


Stile dorico

Il primo stile che nacque fu quello dorico. Il corpo umano veniva rappresentato tozzo,per niente slanciato ed era molto maschile. Vi erano i tipici canoni della scultura greca e vi era la presenza delle linee lungo il corpo. Le statue inoltre venivano colorate. Un esempio sono le statue dei fratelli Kleobi e Bitone, i figli di Era.

Stile attico

Qui vi era un attenzione maggiore nella scultura, era più equilibrato, armonioso e simmetrico. Un esempio è il Moscoforos, che rappresenta un uomo con sulle spalle un vitello, si pensa che lo stia per sacrificare e che quindi sia un fedele, oppure che quel vitello è il premio di una gara e che quindi il personaggio sia un atleta. Presenta inoltre le mani incrociate ad X, vien detta Composizione Chiastica e aumenta la simmetria della scultura; inoltre vi è il sorriso arcaico e vi è cura dei particolari.

Stile ionico

Questo è lo stile più slanciato, i tratti del corpo sono più dolci e femminei. Un esempio è il Kuros di Milo, vi è un uomo con il corpo snello, che presenta i tipici canoni e le linee lungo il corpo. Sono presenti dei resti dell'antico colore della scultura. Vi è anche un altro esempio ed è l'Era di Samo, è una divinità greca, presenta un lungo vestito s pieghe, i tipici canoni della scultura femminile e in mano tiene dei doni.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email