L'Eretteo, il più sacro e antico dei tempi di Atene, è costituito da tre parti. La prima, è il tempio di Atena Polias con il portico rivolto ad Est, che occupava uno spazio grande quasi come la metà di tutto l'edificio dell'Eretteo stesso. La seconda è il tempio di Eretteo, e la terza è costituita dal tempio della Ninfa Pandroso, una delle figlie di Cecrope. Queste tre parti insieme formano un complesso di difficile descrizione ed interpretazione,benchè siano stati molti studi su questo argomento. L'Eretteo era il santuario più antico dell'Acropoli, e così era chiamato di solito, seocondo quanto ci riferisce Pausania. Nelle iscrizioni relative alla 92a Olimpiade che ricordano la costruzione di questo edificiio, L'Eretteo non viene chiamato "tempio" ma bensì "casa" poichè sarebbe stato la dimora di Eretteo, il quale poi vi fu sepolto. Ed è per questo che la parte dell'edificio in cui si trovava la tomba, fu denominata Eretteo propriamente detto. Omero ci parla di Eretteo come un figlio della Terra, educato da Atena la quale, chiusolo dentro un sacco, lo diede in custodia alle tre sorelle Aglauro, Pandroso ed Erse, figlie di Cecrope. Accorgendosi che il fanciullo era un serpente, due di esse, diventarono pazze e si gettarono dalla parte più alta dell'Acropoli. Ma, poichè Pandroso aveva obbedito alle istruzioni della dea, una parte del tempio ebbe il nome di Pandroseion e le fu dedicata. Era là che ella riceveva gli onori a lei dovuti, mentre Aglauro fu sepolta ai piedi dell'Acropoli. Eretteo fu adorato nell'Eretteo stesso, sotto il nome di Posidone, di cui veniva considerato figlio e un membro della famiglia dei Bukadi, discendenti di Eretteo, divenne sacerdote del tempio a titolo ereditario. Eretteo era considerato come il fondatore del tempio nella stessa misura in cui il culto di Atene era stato stabilito principalmente da lui.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email