La colonna trionfante

I Romani iniziarono ad ergere colonne come segno del loro possesso,su tutto i mondo allora conosciuto. L'impero romano era infatti vastissimo, possiamo quasi definirlo 'prima vera Europa',con capitale Roma( caput mundi). In tutte le regioni di questo impero cosi grande vennero create le colonne onorarie.
Esse presentavano un fusti decorato con rilievi scultorei disposti a spirale come se la colonna venisse avvolta da questa decorazione,ed erano quindi un insieme di architettura e scultura. In questo contesto di potenza e vittoria,la colonna perde quindi la sua normale funzione decorativa,architettonica, per essere immessa all'interno di una funzione puramente celebrativa. Le ultime colonne si trovano a Roma,anche perché molte di queste colonne situate nelle colonne esterne alla penisola,vennero distrutte nel momento in cui l'Impero Romano crollò.
Questo tipo di colonne prese il nome di coclide/i (lumache) perché presentavano questo 'guscio' a spirale,ed erano il modello più esigente e complesso all'interno del quadro delle colonne di trionfo.

La prima colonne venne eretta d Traviano. Presentava una decorazione a coclide a basso rilievo, e presenta rispetto alle colonne che seguirono un grande pittoricismo.
Un altro importante genere di colonna trionfale venne presentato da Antonino Pio a Roma,con decorazione a alto rilievo fortemente drammatica e alquanto 'rozza' perché venne utilizzato non lo scalpello,ma il trapano uno strumento prettamente utilizzato per la creazione di edifici civili. La nuova colonna nel suo stile grottesco però apre le porte ad un nuovo genere artistico,quello della narrazione continua.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email