Ominide 1162 punti

La colonna Traiana

I Romani erano soliti costruire delle colonne per celebrare qualcosa o esaltare qualcuno in particolare. Nel caso della colonna Traina, appunto dal nome, la colonna esalta la vittoria di Traiano contro i Daci.
La colonna è di tipo tuscanico e un tempo si trovava nel foro di Troina. Presentava ai lati due biblioteche, una greca ed una latina, in modo che dalla finestre di queste biblioteche si potessero osservare anche le scene più alte della colonna. Vi è un fascio di scene delle guerra contro i Daci e sono tutti bassorilievi che ruotano attorno alla colonna in ordine cronologico. Il tutto è decorato e colorato.
Al di sotto vi è un toro decorato e ancora più in basso un parallelepipedo, una stanza in cui si poteva entrare e vi sono le ceneri di Traiano e della moglie. Ciò rende la colonna anche funeraria.
All'interno della colonna vi è una scala a chiocciola che portava fino alla sommità della colonna dove si trovava la statua di Traiano. In età cristiana è stata poi sostituita dalla statua di San Pietro.
Le scene di guerra non esaltano semplicemente la vittoria, ma il modo in cui l'esercito ha vinto. I romani volevano che qualsiasi battaglia fosse leale, senza trabocchetti e, nonostante tutto, con rispetto degli avversari. Infatti nelle scene si può vedere perfettamente come i Romani abbiano visto la battaglia con lealtà, forza e rispetto.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email