Ominide 2167 punti

I palazzi della civiltà minoica


La civiltà minoica, ovvero la cultura attiva nell'età del bronzo nell'isola di Creta, fu la prima civiltà urbana a creare città dotate di strutture ben definite. Il processo di costruzione dei cosiddetti primi palazzi fu abbastanza lungo e iniziò nel 2000 a.C. Intorno alla metà del XVII secolo a.C. un terremoto distrusse tutti i palazzi dell'sola, che vennero ricostruiti più monumentali e lussuosi: iniziò così il periodo dei nuovi palazzi, conclusosi intorno al 1450 a.C. sempre a causa di un evento sismico. La civiltà monoica viene quindi solitamente scandita in due periodo: età protopalaziale o dei primi palazzi ed età neopalaziale o dei nuovi palazzi. I palazzi cretesi erano abbastanza simili tra loro ed erano costruiti con tecniche edilizie particolari: i muri perimetrali, ad esempio, erano costituiti da grandi blocchi di pietra, anziché dai più comuni mattoni cotti al sole. I palazzi cretesi erano organizzati intorno ad ampi cortili centrali, lungo il perimetro dei quali si disponevano gli altri ambienti : erano privi di mura difensive, avevano più accessi, non ripetevano più volte gli stessi elementi architettonici; la posizione del palazzo era spesso periferica rispetto al centro abitato. Il palazzo più famoso è quello di Cnosso, con un cortile centrale intorno al quale si disponeva una serie di ampliamenti successivi, scarsamente coordinati. All'interno del palazzo è infatti possibile riconoscere vari nuclei, caratterizzati dall'assenza di saloni monumentali e dalla presenza di stanze proporzioni ridotte, disposte in modo quasi caotico: a ovest del cortile vi erano gli appartamenti di rappresentanza e i magazzini, a est la zona residenziale, a nord gli ambienti di servizio e a sud un ingresso monumentale. Nel blocco degli appartamenti di rappresentanza è stata individuata la sala del trono, aperta sul cortile, che aveva probabilmente funzioni cerimoniali e culturali. Esternamente al palazzo sorgeva il cosiddetto teatro, che in realtà serviva probabilmente da sala di ricevimento o di rappresentanza. Una serie di porticati sosteneva il secondo piano, destinato anch'esso a funzioni pubbliche e ufficiali.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email