Ominide 128 punti

Arte classica


All'inizio segna il massimo splendore della civiltà greca e poi il declino delle polis.
Riporta la vittoria contro l'impero persiano, che era il più grande dopo quello romano, nel 479 a.C.
In questa occasione le popolazioni greche hanno saputo mettere da parte le ostilità per un bene generale: Lega di Delo, unità costituita da Atene, Sparta e Tebe, ma la vittoria è stata guidata da Atene(riconoscimento del suo primato).
Declino(fine V secolo): rivalità fra le polis che porta alla guerra del Peloponneso e ciò indebolisce il mondo greco.
Fine della realtà greca.

Funzione del mondo classico


la funzione non è quello di esprimere la personalità di un artista, ma ha una funzione pubblica e civile.
Gli artisti assumono 2 compiti:
1) esprimere i valori della collettività: visione della realtà come ordine armonioso esprimibile in numeri> realtà di un ordine armonioso e sono convinti che l'uomo lo può capire attraverso la matematica.
Antropocentrismo, cioè l'uomo al centro: se l'universo è armonioso, l'uomo è la creatura più perfetta = è un microrganismo in cui si rispecchia un macrorganismo.
2) l'arte è una forma di ricerca sulla realtà: gli scultori non possiedono solo l'abilità tecniche, ma anche delle conoscenze come la medicina, che insegna loro l'anatomia e la fisiologia del corpo umano, mitologia e matematica.

Si assiste d un importante cambiamento: nell'antico Egitto l'opera riceve valore grazie all'argomento trattato, invece nel mondo greco acquista la massima importanza la forma, lo stile e la bellezza.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email