Ominide 644 punti

Storia del telaio


Sin dalla Preistoria, gli uomini si vestivano con le pelli degli animali e realizzavano tessuti al telaio per coprirsi, perciò il telaio e il suo uso è antichissimo.

Il telaio che si diffuse maggiormente era quello verticale molto usato dai romani ad esempio per realizzare tuniche e mantelli di lino e di lana, usato dagli egizi per reinizializzare abiti di lino e poi anche dagli etruschi.

Il telaio è sempre stato uno strumento antico che anche la mitologia lo ricorda, si faccia riferimento alla storia di Penelope e Ulisse nell'Odissea di Omero. Penelope tesseva la tela in attesa del ritorno del marito Ulisse re di Itaca. Circondata da molti pretendenti ai quali aveva promesso che avrebbe dato una risposta una volta aver terminato di tessere la sua grande opera, Penelope disfava la tela di notte che tesseva di giorno nella speranza che ritornasse a casa il suo sposo.
Al di la della storia mitologica comprendiamo come il telaio fosse uno strumento molto importante per la vita domestica di ogni donna del mondo antico, mentre gli uomini erano in guerra o coltivavano la terra, il compito delle donne era quello di cucinare e tessere, un'attività dunque esclusivamente femminile.

Già nell'antichità esistevano due tipi di telaio : verticale e orizzontale , il primo aveva generalmente dimensioni più grandi del secondo che invece poteva essere trasportato dalle popolazioni nomadi e veniva utilizzato anche per realizzare tappeti e arazzi.

Il telaio verticale era composto da due assi di legno verticali uniti da un asse orizzontale al quale erano fissati i fili dell'ordito tenuti in tensione dai pesi del telaio legati in basso. I pesi avevano forme circolari o poligonali e sono stati trovati in quantità numerose nel corso degli scavi archeologici. Sul telaio viene fatta passare tra i fili la trama con una navetta (una stecca di legno dove si avvolgeva il filo) A sostenere la trama ci sono due assi detti subbio, in genere c'era un subbio superiore e uno inferiore. Per alternare e spostare i fili si usava poi il liccio un bastone di legno.

Nel Medioevo si usava il telaio dove le donne si potevano sedere, dal 1250 venne inserito il pedale che dava la possibilità di muovere i fili per tessere. Il telaio divenne tecnicamente sempre più complesso fino ad arrivare ai nostri giorni.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email