La fine della repubblica

*Ascesa di Pompeo
Pompeo acquista potere grazie a 3 campagne militari:
1)Dopo la morte di Silla nel 78 gli viene affidato il comando delle truppe che vanno contro Sartorio
2)contro Mitriade
3)contro la pirateria
*Cicerone contro Catilina
Nel frattempo a Roma si profila una lotta per il comando tra due consoli: Cicerone e Catilina, e si svolge in tre principali fasi:
-Catilina si candida nel 65 con l’ appoggio di Crasso e di Cesare ma viene sconfitto poiché aveva cercato di assassinare dei consoli, la congiura viene sventata da Cicerone,
-Catilina si candida solo con l’aiuto di Crasso,ma viene battuto da Cicerone ,nel 63, che diviene console,
-Catilina si candida senza appoggio né di Crasso, né di Cesare e tenta una seconda congiura ,che si conclude con la sua fuga in Gallia Transpadana e la condanna a morte da parte di Cicerone, muore nel 62 a Pistoia.

*ll primo triumvirato
Tornato Pompeo dalla campagna in oriente, vuole avere il comando delle province, ma il senato non glielo concede poiché non era un aristocratico e non avrebbe potuto fare carriera, così Pompeo si lega a Crasso e Cesare formando il primo triumvirato ( nel 59).
Nel frattempo Cesare era stato nominato proconsole in Gallia dove resterà dal 58 al 53 , ma nel 58 aveva nominato console Clodio, un suo sottoposto, che vara un decreto secondo cui chi condanna a morte un qualcuno senza processo deve essere esiliato( ciò è mirato per tenere lontano dal potere Cicerone) e Cicerone lascia la città di sua spontanea libertà. Anche Catone si allontana dalla città.
*La guerra civile
Dopo 5 anni in Gallia Cesare ha un esercito fedelissimo e gli viene proposto di candidarsi a console , ma lui voleva farlo a distanza poiché voleva continuare a intraprendere la sua campagna militare di espansione , ma a lui si oppone Pompeo che lo obbliga a venire a Roma, dovendo però sciogliere il suo esercito prima del Rubicone, altrimenti sarebbe stato come se avesse dichiarato guerra a Roma.
Cesare non scioglie le sue truppe e dichiara guerra al senato, che affida il comando delle truppe a Pompeo. A Cesare viene inviato un ultimatum per sciogliere le truppe, ma Cesare non ne tiene conto facendo scoppiare la guerra civile (che va DAL 49 AL 48).
Pompeo sconfitto si ritira in Egitto, dove c’ era la guerra di successione tra Tolomeo e Cleopatra, Tolomeo per ingraziarsi Cesare uccide a Farsalo nel 49 Pompeo. Cesare però si lega a Cleopatra e acquista l’ Egitto. Grazie a una a Munda dove nel 45 uccide l’ultimo baluardo pompeanao e nel 46 Catone a Tapso, che deteneva il comando della guarnigione, si suicida pur di non cadere in mano del nemico.
*La dittatura di Cesare
Nel 44 Cesare diviene imperator a vita con diritto di eleggere magistrati e di mantenere il suo potere ereditario. Nello stesso anno essendo divenuto troppo autocrate Cesare in una congiura, che vedeva a favore più di sessanta senatori , venne ucciso nel senato nel 15 marzo del 44.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email