Conflitto fra ceto senatorio e militari


La dinastia dei severi, era riuscita a difendere i confini fino alla morte di Massimino il Trace, infatti l'aristocrazia romana tentò di conquistare il potere, ma non ci riuscì. Difatti i due poteri fondamentali dello Stato (ceto senatorio e militari) non riuscirono più a trovare un equilibrio.

Anarchia Militare


Tra il 238 e il 284 d.C. si susseguirono circa ventuno imperatori di cui solo due morirono di peste, gli altri di morte violenta. Questo periodo è detto il "Cinquantennio", poiché durò 50 anni; Noto anche per "Periodo dell'anarchia militare", poiché la magistratura, non avendo più potere, i vari eserciti nominavano imperatori i rispettivi comandanti.

Il dissesto economico


La situazione si aggravò, mancavano l'oro e l'argento per coniare le monete, vennero aumentate le tasse sulla popolazione, dove in oltre inferì anche la peste e la carestia.

La pressione dei germani lungo il Reno e il Danubio


Alle frontiere del Reno e del Danubio premevano grandi masse di germani sospinte da altre popolazioni, le quali si spostavano in massa, con donne, bambini e animali. Difatti non fu un invasione, ma un movimento migratorio. Infatti l'esercito romano fu impegnato in un lavoro di arginamento.

Lotta contro i parti in Oriente


Anche in Oriente la situazione divenne più difficile. Il Regno dei Parti divenne potentissimo grazie alla dinastia dei Sasanidi (discendenti dai persiani). Essi disponevano di un forte esercito, fondato sulla cavalleria. Il loro obiettivo era quello di raggiungere uno sbocco sul mar Mediterraneo per raggiungere le coste della Siria.

L'Impero


In seguito salì sul trono Valeriano, instaurando una divisione dell'impero che lo indebolì, affidando al figlio Gallieno il govero occidentale. In seguito Valeriano fu catturato e arrestato dai Goti. Nel frattempo l'impero era nelle mani di Gallieno che instaurò una riforma, ovvero la divisione del senato e militari. Col passare dei secoli alcune regioni poste all'interno dell'impero si resero autonome formano "L' impero delle Gallie"

Ripresa dell'Impero


Grazie a Claudio II detto il "Gotico" (perchè sconfisse i goti) ed Aureliano abbiamo la ripresa dell'impero. Ricordiamo in particolare modo Aureliano che per difendere i confini dell'impero diede inizio alla costruzione delle "Mura Aureliane".
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email