Ominide 1909 punti

In Italia, intanto mentre la crisi finanziaria imperversava e la nobiltà senatoria si rifiutava di dividere le sue immense proprietà per dare terre ai veterani cesariani, Fulvia la moglie di Antonio, forse anche per attirare l’attenzione del marito lontano e distrarlo dalla nuova amante, convinse suo cognato Lucio Antonio a sposare la causa degli espropriati sollevando l’opinione pubblica contro Ottaviano che procedeva alle confische. Presto il nuovo partito guadagnò consensi, così che quando L. Antonio si recò a Perugia, fu abbastanza facile convincere gli abitanti a sostenerlo. Anche i generali cesariani dislocati nelle province vicine, Asinio Pollione e Salvidieno Rufo, sembrarono opporsi ad Ottaviano. Però, quando Fulvia e Lucio rimasero bloccati a Perugia posta sotto assedio da Ottaviano, Asinio Pollione e Rufo fecero delle manovre con le legioni ai loro ordini, ma evitarono lo scontro diretto con Ottaviano: la città capitolò per fame nel febbraio del 40 a.C: e come conseguenza Antonio perse il sostegno migliore, le Gallie, affidate da Ottaviano come province a Salvidieno Rufo e ad Agrippa. Lucio Antonio fu però risparmiato e inviato a governare la Spagna, mentre Fulvia, prima esiliata morì poco dopo. Antonio, allarmato della sconfitta del fratello, decise di lasciargli l’Egitto, dove Cleopatra stava per partorirgli due gemelli, per rientrare in Italia. Quando però, alla fine dell’estate del 40 a.C: raggiunse brindisi, gli fu impedito l’ingresso in porto, cosicché Antonio si accordò con Sesto Pompeo che con Domizio Enobarbo era padrone del mare. Bloccò la città per terra e per mare, ostacolando pesantemente gli approvvigionamenti di cereali della penisola italica. L’intesa con Sesto Pompeo mise in crescente difficoltà Ottaviano, tanto più che il suo collaboratore Salvidieno Rufo, pur riuscendo a impedire a Sesto Pompeo di sbarcare in Italia, fu sconfitto da questi nelle acque di Reggio, senza contare la penuria che affliggeva l’Italia e il fatto che i soldati di entrambe le fazioni mostravano di non voler combattere gli uni contro gli altri.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email