Ominide 8018 punti

Inizio del giornalismo


Nel XVIII secolo il pubblico dei lettori aumentò notevolmente. Ciò fu dovuto a diverse circostanze, come il desiderio della classe media di educare se stessa, il miglioramento dei sistemi di circolazione e di comunicazione, e le biblioteche di circolazione, dove era possibile prendere in prestito libri a un centesimo a volume.

La crescita del pubblico che leggeva incoraggiava il fiorire della prosa.

C'era un diffuso bisogno di essere informati, e questo portò al boom del giornalismo. La gente si riuniva nei caffè popolari per leggere i giornali e i periodici letterari. I migliori erano The Tatler (1709) e The Spectator (1711), entrambi scritti in gran parte da Joseph Addison e Richard Steele. Maniere, litteratura, storie, pettegolezzi, riflessioni morali, erano i temi principali di brevi scritti rivolti a un pubblico borghese. I due scrittori si resero conto che la craetion di un gruppo di personaggi sarebbe stata ben accolta dai lettori, perché una conversazione era più facile e più piacevole da leggere di un saggio. Così crearono lo Spectator Club, dove il personaggio principale era un eccentrico scudiero di campagna, Sir Roger de Coverley. In questo modo il saggista non era più un'autorità distaccata, ma un compagno di poltrona, che parlava piacevolmente della vita.
Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email