Genius 17682 punti

Carlo Goldoni: Le smanie della villeggiatura


La commedia si svolge a Livorno, qualche ore prima della partenza per la villeggiatura a Montenero, una collina a pochi chilometri dalla città labronica. L’azione si svolge in una sola giornata.
Leonardo è innamorato di Giacinta, figlia di Filippo, e tale amore è corrisposto. L’unica cosa che la ragazza non tollera è il fatto che Giacinto vuole sempre dettare legge ed in questo caso vorrebbe che Giacinta non facesso il viaggio a Montenero insieme al signor Guglielmo, un amico di famiglia che Filippo vedrebbe volentieri sposato con la figlia.. Leonardo e Giacinta si disputano a tal punto che Leonardo sarebbe disposto del tutto a rinunciare alla villeggiatura nonostante la sorella Vittoria abbia messo sotto sopra tutta Livorno per trovare un vestito esclusivo secondo l’ultima moda francese.
Leonardo compie un tentativo estremo ed invia dal sig. Filippo, Fulgenzio, una persona di senno e anziana perché lo convinca dell’inopportunità di condurre con sé Guglielno a Montenero. L’anziano dovrà anche fare accenno ad un giovane che vorrebbe chiudere la mano di Giacinta e che vedrebbe di cattivo occhio una simile compagnia. Il sig. Filippo si convince facilmente e Guglielmo non si unirà alla compagnia. Leonardo è contento e si rimette a fare i bagagli. Ma Giacinta non si dà per vinta e non accetta la gelosia del ragazzo e un breve colloquio col padre è sufficiente per far cambiare idea a quest’ultimo, ammettendo che è impossibile annullare l’invito fatto a Guglielmo. Leonardo apprende la notizia del cambiamento di idea e rinuncia una seconda volta a partire per la villeggiatura.
La commedia finisce nel migliore dei modi: Leonardo si dichiara ufficialmente al padre di Giacinta ed il sig. Guglielmo riconosceva se stesso che non è più opportuno che egli si accompagni ad una ragazza promessa in sposa ad un altro.. Poiché Guglielmo ha rinunciato per sua spontanea decisione, Giacinta non insiste oltre perché le basta di non aver dovuto cedere e di aver sostenuto fino in fondo la sua idea. Per quanto riguarda il vestito, Vittoria viene a scoprire che Giacinta ha preparato per sé lo stesso.
L’aspetto comico della commedia deriva da tutta una serie di cose di scarsa rilevanza che invece assumono l’aspetto di una grande tragedia: vestiti, i bauli fatti e risfatti, l’assegnazione dei posti in carrozza, i debiti di Leonardo, ecc..)
Alle Smanie per la villeggiatura fa seguito le Avventure della villeggiatura ed il Ritorno dalla villeggiatura.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email