Ominide 2147 punti

Le rime


E’ diviso in due parti e comprende circa 300 componimenti; ha forma di un diario poetico composto durante tutta la sua vita. Nella scelta della forma prevale il sonetto di ispirazione petrarchesca, ma non mancano canzoni, epigrammi, odi d’occasione. L’opera fornisce una testimonianza del pensiero e delle esperienze emotive dell’autore: le rime sono caratterizzate dall’impronta autobiografica, tanto che portano segnati in calce i luoghi, la data e le circostanze in cui furono composte.
I motivi ispiratori delle rime sono molteplici: il sentimento di solitudine, che porta malinconia e disperazione, i momenti di amore, il contrasto ragione-sentimento, la riflessione dell’essere poeta, la passione politica, in cui Alfieri si scaglia contro la propria epoca che accetta di restare oppressa. E’ presente l’io lirico, che avvicina le Rime al Canzoniere di Petrarca: sia Petrarca che Alfieri soffrono per donne, ma Petrarca ha più compostezza, mentre Alfieri è più passionale.
Anche dal punto di vista stilistico i due poeti sono molto diversi: Petrarca ha uno stile più composto, elaborato, ricco, dal tono lento, mentre lo stile di Alfieri è più spezzettato, leggero e calzante; queste scelte stilistiche realizzano una rappresentazione dei sentimenti, che si avvicina le liriche alla produzione tragica.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità