Studente si uccide per paura di essere bocciato

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

Studente si suicida per paura di essere bocciato

Un ragazzo di 17 anni si è suicidato per paura della bocciatura. Lo studente si è lanciato dal tetto dell'ex clinica delle Magnolie a Bagheria. Prima di lanciarsi nel vuoto ha avuto il tempo di scrivere un biglietto di addio ai familiari, madre e fratelli, aveva già perso il padre. Scrive «vi voglio bene siete la mia famiglia, addio». Le forze dell'ordine durante le indagini hanno raccolto i racconti dei compagni dell'istituto frequentato dal ragazzo a Bagheria: alcuni di loro hanno raccontato che il ragazzo temeva di essere bocciato perché riteneva di non andare molto bene a scuola e di avere accumulato delle insufficienze. I carabinieri inoltre sono andati a controllare i voti e in effetti in alcune materie c'erano delle lacune. Nulla di irrimediabile però. Il ragazzo che avrebbe compiuto 18 anni il 2 luglio ha raggiunto la struttura sanitaria abbandonata in via Consolare, si è lanciato da un'altezza di 20 metri. I sanitari del 118 lo hanno trasportato al Punto territoriale di emergenza di Bagheria, ma per il ragazzo non c'è stato nulla da fare.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta